Marotta svela gli aggiornamenti su Lukaku, Dybala e sul sacrificato

di Candido Baldini

Marotta ha rilasciato oggi una lunga intervista ai microfoni di Radio Anch’io lo Sport, in cui ha affrontato diverse questioni. L’amministratore delegato ha parlato delle diverse trattative che i nerazzurri stanno portando avanti. Innanzitutto gli è stato chiesto se oggi potrebbe essere il giorno dell’annuncio del ritorno di Romelu Lukaku. La risposta è che c’è ancora del lavoro da fare. Il belga è un obiettivo ma manca ancora qualcosa. L’obiettivo è sempre quello di coniugare competitività e sostenibilità economica. Ci saranno delle valutazioni da fare per capire se ci saranno gli estremi per chiudere l’operazione.

Questa potrebbe essere la settimana decisiva quindi per lui e Dybala? Marotta ha riposto che bisognerà capire se ci saranno le condizioni economiche per i due giocatori che, come ha ammesso, sono chiari obiettivi dell’Inter. Il manager ha ammesso di essersi buttato a capofitto sui due calciatori che farebbero davvero comodo. Qualora non dovessero arrivare si virerà su altri obiettivi, perché l’importante non sono i singoli ma l’intera squadra.

Marotta a tutto tondo: tra annunci imminenti e sacrificati

L’intenzione è quella di far avere a Simone Inzaghi la rosa il più possibile al completo per il ritiro. Marotta ha quindi spiegato che ci saranno volti nuovi per quella occasione, anche se non si sa chi saranno. Intanto in settimana verranno ufficializzati Onana e Mkhitaryan. Ma chi partirà?

Su Lautaro Martinez è stato dichiarato che la sqaudra deve essere competitiva, ed in questa ottica l’argentino è indispensabile. Per l’amministratore delegato è più facile sostituire un difensore che un attaccante, e quindi è li che verrà sacrificato qualcuno. Poi ha svelato che la squadra mercato si sta muovendo su Bremer, che è un giocatore che interessa in quanto di caratura mondiale.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su