Inter, Lukaku rivive i fantasmi di Istanbul contro i nerazzurri

di Gianfranco Rotondo, pubblicato il: 11/02/2024

Inter, Lukaku rivive i fantasmi della finale di Champions League. Una vittoria ottenuta sia con il gioco che, soprattutto, con la cattiveria agonistica e la voglia di una squadra volenterosa di ottenere i tre punti in classifica. Una prepotenza nell’atteggiamento, nel secondo tempo, che ha permesso alla squadra di Inzaghi di poter consolidare ancora di più il primato in classifica e di vincere l’ennesimo big match.

Roma-Inter è stata sicuramente una partita che ha rischiato di dire tanto in ottica scudetto, ma soprattutto una sfida che ha dimostrato come i nerazzurri abbiano una forza capace di ribaltare le partite. Tra i protagonisti della gara, sicuramente, c’è stato l’attaccante belga, Romelu Lukaku.

Il giocatore ex Inter, ora accasato alla Roma, non ha inciso per nulla e, anzi, è stato il peggiore in campo dei suoi. Non una novità, visto la fragilità che il giocatore ha quando la partita comincia a diventare ad alta quota. Secondo quanto riportato da Tuttosport, Lukaku con la prestazione di ieri sera ha rivisto i fantasmi della finale di Champions League.

L’occasione fallita da solo davanti a Sommer è l’emblema di un giocatore in palese difficoltà. Una partita anonima, fatta di qualche scatto in profondità, ma nulla più. E senza nemmeno l’attenuante di avere tutto lo stadio contro come avvenuto a San Siro, visto che questa volta il giocatore era tra le mura amiche.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su