Inter, Inzaghi non ci sta: la reazione del tecnico dopo il secondo posto nel girone

di Gianfranco Rotondo, pubblicato il: 12/12/2023

Inter, Inzaghi parla dopo la partita. Un pareggio che lascia molto amaro in bocca quello ottenuto contro la Real Sociedad. Più che il risultato, a destare qualche perplessità è stato l’atteggiamento della squadra più con la testa alla partita di campionato contro la Lazio che alla conquista del primo posto. Adesso, il sorteggio degli ottavi di finale sarà proibitivo contro una della big. Intanto, dopo la partita, Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di SportMediaset. Ecco le parole di Inzaghi.

Sulla partita: “Abbiamo fatto un’ottima gara, contro un’avversaria di assoluto valore. Volevamo arrivare primi ma ci sono sempre gli avversari di fronte. Non abbiamo concesso nulla, praticamente, e abbiamo avuto due occasioni nitide nel primo tempo e altre due con Lautaro Martinez. In una è stato fischiato fuorigioco ma sarebbe stato rivisto. Sono contento, non abbiamo mai perso le distanze rispetto all’andata e abbiamo coperto bene il campo. Dovevamo sfruttare meglio le azioni avute”.

Sul secondo posto se può portare delusione: “Assolutamente no, non voglio vedere musi lunghi ma sorrisi. Ci qualifichiamo per il terzo anno consecutivo, volevamo ottenere una vittoria davanti ai nostri tifosi ma non ci siamo riusciti ma dobbiamo essere soddisfatti”.

Sul fatto di aver potuto dare qualcosa in più: “Insomma, la rivedrò… Le occasioni più nitide sono state le nostre”.

Sul turn-over: “Sono scelte che si fanno, siamo a dicembre e dobbiamo arrivare a giugno. Lautaro e Barella sono importantissimi e dovevano tirare il fiato, ci hanno aiutato negli ultimi 35 minuti”.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su