Inter, a tutto Acerbi: le parole del difensore sugli sfidanti all’Europeo. E che consiglio per Asllani

di Gianfranco Rotondo, pubblicato il: 10/01/2024

Inter, parla Acerbi. Pilastro della squadra nerazzurra e pilastro anche per la difesa della Nazionale. Francesco Acerbi sta vivendo un finale di carriera ricco di soddisfazioni che lo stanno affermando come uno dei migliori difensori italiani in circolazioni. Sarà lui a guidare la difesa azzurra all’Europeo dove l’Italia affronterà la Spagna, la Croazia e l’Albania. 

Insomma, un girone non semplice, ma che una squadra come quella di Luciano Spalletti deve passare, specie da campione d’Europa in carica. Proprio Acerbi ha parlato di alcuni singoli delle nazionali da affrontare nel girone a Che Fatica la Vita da Bomber e si è concentrato anche su un suo compagno di squadra nerazzurro.

Su Morata: “È un giocatore forte, sta facendo bene, ha viaggiato in squadre forti, forse in una delle più forti d’Europa. È un grande generoso, fa anche gol, è uno che lavora per la squadra ed è un giocatore forte e ci ha già fatto gol”.

Su Modric: “Scarso… alla play forse! È un grandissimo giocatore ma niente da dire, è un fenomeno a trentotto anni e sta ancora meglio di tanti, fa ancora la differenza quando gioca. Anche con la Croazia nell’ultima partita ha dimostrato mentalità, forza. Se stai a quei livelli a trentotto anni devi essere top in tutto”.

Su Asllani: “E’ fastidioso lì in mezzo. Fa piacere incontrare anche Brozovic con la Croazia. Kristjan è un ottimo giocatore, deve migliorare il senso, ha tutte le qualità per crescere, lo sa benissimo. Deve fare la sua carriera perché ha potenzialità importanti ma dipende da lui. Mi fa comunque piacere incontrare gente con cui si gioca tutto l’anno”.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su