Per l’Inter ora emerge un dato che inizia a far preoccupare

Spunta un dato che inizia a preoccupare l’Inter e Spalletti

La partita di ieri sera che l’Inter non è riuscita a portare a casa nella trasferta di Verona contro il Chievo di Di Carlo ha confermato un trend caratterizzante l’andamento della squadra nerazzurra e che inizia a preoccupare. La squadra di Spalletti infatti non riesce più a vincere in trasferta dalla gara giocata a Roma contro la Lazio il 29 ottobre. Sono quindi quasi due mesi che la squadra guidata da Spalletti non riesce ad imporsi lontana da casa.

Quella che sembrava quindi la migliore Inter della stagione, e che era anche la partita che sembrava aver segnato un pinto di svolta, si è rivelata alla fine una mera illusione. Dopo quel match infatti l’Inter lontano da San Siro ha rimediato la pesantissima sconfitta contro l’Atalanta a Bergamo (addirittura per 4 a 1).

Dopodiché ci sono state le due terribili trasferte consecutive a Roma contro i giallorossi e a Torino contro la Juventus, che hanno portato appena un punto, rimediato nel match della capitale. Ieri poi appunto il pari al Bentegodi. Nel mezzo c’è stata poi la sconfitta di Londra contro il Tottenham, che ha aperto la strada all’esclusione dalla Champions perfezionatasi poi a Milano contro il PSV Eindovhen.

Il dato è senza ombra di dubbio allarmante, e di certo non è linea con gli obiettivi di una squadra che vuole accedere alla prossima Champions League in tranquillità.

Nainggolan sospeso, l’Inter valuta già le alternative. Il nome sorprende tutti

Verso Roma-Inter spalletti

Spalletti non più sereno, ambiente preoccupato. Clamoroso un retroscena