Scamacca Inter, perché la pista italiana potrebbe non scaldare più

di Simone Salines, pubblicato il: 26/03/2022

L'Inter potrebbe abbandonare la pista che porta a Gianluca Scamacca

Se riavvolgiamo il nastro, partiamo col sottolineare la sonda lanciata dai vertici del club di Via della Liberazione con destinatario il Sassuolo (club detentore del cartellino del classe 1999). Una mossa che anticipato di parecchio la concorrenza con il Direttore Sportivo neroverde, Giovanni Carnevali, che ha confermato più volte come l'Inter si sia mossa già diversi mesi fa. Insomma, un interesse senza dubbio reale ma che al contempo cela diversi dubbi.

Secondo la redazione di Sky Sport, prima di fiondarsi sul n°91 del Sassuolo, dalla Milano nerazzurra dovrebbe partire un vero e proprio pezzo da novanta. In tal modo si riuscirebbe ad ottenere la liquidità necessaria per soddisfare le richieste del club emiliano (che per Scamacca chiede 40 milioni di euro, non di meno) ma che contestualmente vede l'Inter meditare. Ne vale la pena privarsi di qualcuno che in nerazzurro si è già contraddistinto positivamente per puntare su di lui?

Per rispondere a tale quesito bisognerà aspettare che la prossima finestra di mercato estivo si apra ufficialmente. L'intenzione iniziale degli 007 interisti era quella di inserire nell'affare qualche contropartita tecnica per fare abbassare la parte cash dell'operazione, con Andrea Pinamonti che sarebbe stata un'ipotesi gradita. Il coetaneo di Scamacca però, in questo momento sembra essere più facilmente indirizzabile verso Torino, dove con i granata si continua a trattare Gleison Bremer. Il difensore brasiliano, in questo momento ha la medesima valutazione di mercato di Scamacca, ossia pari a non meno di 40 milioni di euro.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su