Pinamonti Sassuolo, cosa serve per concludere definitivamente l’affare

di Simone Salines

PINAMONTI SASSUOLO – Dal profilo Twitter di Niccolò Ceccarini si apprende la situazione relativa al futuro del centravanti italiano.

Cresciuto tra le file del settore giovanile interista, Andrea Pinamonti si è cominciato a fare le ossa in Serie A in prestito con le maglie di Frosinone, Genoa ed Empoli. Con quest’ultimo club nell’ultima stagione ha collezionato ben 13 reti. Fattore che gli ha permesso di mettersi in mostra e attirare su di se l’interesse di diverse squadre italiane. Inizialmente le più interessate sembravano Monza e Atalanta, ma il Sassuolo di Giovanni Carnevali è pronto a scardinare tutti.

Pinamonti Sassuolo, fumata bianca sempre più vicina

Archiviato l’addio di Gianluca Scamacca, ceduto al West Ham in un’operazione da circa 40 milioni di euro, i neroverdi sono pronti a concentrarsi sul suo erede. A prendere il suo posto infatti, può essere lo stesso Pinamonti, attaccante che con Scamacca ha in comune sia l’anno di nascita (1999) che la nazionalità. Per assicurarselo, il Sassuolo è pronto a versare nelle casse dell’Inter 20 milioni di euro. Offerta che, con ogni probabilità, soddisferà la famiglia Zhang.

Precisazione importante: prima dell’assalto definitivo a Pinamonti, occorrerà cedere Giacomo Raspadori al Napoli. Gli azzurri hanno già fatto pervenire la propria proposta da 30 milioni di euro e si attende solo che il Sassuolo accetti tale proposta.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su