Mercato Inter, cinque arrivi a giugno: Caressa dice la sua

di Gianfranco Rotondo

Mercato Inter, Caressa da i voti agli innesti nerazzurri. Il mese di giugno è stato, senza dubbio, per quanto riguarda il calciomercato, il mese della squadra nerazzurra. Un mese in cui, da viale della Liberazione, sono riusciti a concludere ben cinque operazioni se si considerano Onana, Mkhitaryan, Bellanova – che sosterrà le visite mediche lunedì, ma di fatto è chiusa -, Asllani e Lukaku.

Un mercato che, fino a questo momento, in attesa di qualche rinforzo finale, ha soddisfatto tutte le richieste di Simone Inzaghi che voleva un vice-Brozovic, una mezz’ala al livello dei titolari, un esterno che sostituisse numericamente Perisic, un attaccante che potesse dare la profondità e un titolare al posto di Handanovic. Proprio di questo, in diretta dagli studi di Sky Sport, ha parlato il giornalista Fabio Caressa.

Mercato Inter, cinque colpi in entrata solo nel mese di giugno: Fabio Caressa giudica gli innesti della squadra nerazzurra

L’Inter, dunque, fino a questo mometo ha soddisfatto le proprie esigenze di mercato. In attesa delle uscite e degli ultimi acquisti, Fabio Caressa ha voluto fare il punto sulla situazione nerazzurra. Il giornalista di Sky Sport ha ammesso come il colpo nerazzurro migliore sia stato il ritorno di Romelu Lukaku, che nella passata stagione ha, a suo avviso, deciso il destino dello scudetto al Milan.

Un buon giudizio anche per gli arrivi di Mkhitaryan e di Asllani, mentre qualche dubbio, Caressa, lo riserva per Onana. Infatti, per il giornalista, il portiere camerunense non ha mai dimostrato un alto livello nelle sue prestazioni, ma uno capace di fare grandissime cose ad errori gravi. Un po’ un giocatore che va a corrente alternata.

Poi, un intervento anche sull’ipotetico arrivo di Gleison Bremer, accostato con insistenza all’Inter. Per Caressa, il brasiliano è un po’ sopravvalutato. Il suo eventuale arrivo non colmerebbe del tutto le lacune di una possibile partenza di Skriniar.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su