Ci siamo! Inter-Skriniar: si scalda la trattativa per il rinnovo

di Giuseppe Lancellotti

L'Inter sarebbe pronta a blindare Milan Skriniar. Si starebbe per scaldare, infatti, la trattativa per il rinnovo.

Il centrale, premiato come “man of the match” della gara di Champions League pareggiata contro lo Shakhtar, ha convinto i dirigenti a discutere del suo contratto dopo un inizio di stagione da incorniciare. Secondo quanto riportato da Calciomercato.com, il duo Giuseppe Marotta – Piero Ausilio avrebbe in mente di proporre al ragazzo un rinnovo quadriennale, fino al 2025, da 4 milioni di euro a stagione. Un colpo che metterebbe in cassaforte il reparto difensivo dopo aver ottenuto la firma, ne parliamo qui, di Alessandro Bastoni durante la scorsa sessione di mercato.

Affrettare le pratiche per il rinnovo farebbe dormire sonni più tranquilli soprattutto ai tifosi che, nei mesi precedenti, hanno visto squadre come Tottenham e Liverpool molto interessate al calciatore ex Sampdoria. Gli Spurs avrebbero offerto agli Zhang circa 50 milioni di euro per assicurarsene le prestazioni ma la volontà del ragazzo di restare alla Pinetina, potete leggere qui i dettagli, ha sempre fatto la differenza. Perfino Jurgen Klopp ha dovuto farsene una ragione quando ha provato a comporre, con Virgil Van Dijk, un muro difensivo quasi impossibile da superare (almeno sulla carta).

La tenacia di Skriniar, come dicevamo, ha indotto i dirigenti dell'Inter a prenderlo in considerazione come prossimo capitano se Samir Handanovic dovesse decidere di rinnovare il contratto in scadenza nel 2022. Il classe 1995 ha saputo, con estrema dedizione, riprendersi quel posto da titolare che, durante la prima stagione targata Antonio Conte, aveva visto primeggiare nel ruolo di terzo centrale di difesa Danilo D'Ambrosio e Diego Godin.

Il progetto di Inzaghi parte dalla difesa, reparto ritenuto intoccabile anche dagli Zhang che sarebbero dunque contenti di confermare uno dei centrali più forti della storia recente dell'Inter.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su