Bastoni Inter, spunta una pretendente inglese: tra cifre e possibili sostituti

di Simone Salines

BASTONI INTER – Sportmediaset ha fatto il punto sul difensore italiano, su chi lo corteggia e su chi lo andrebbe a rimpiazzare.

Ma partiamo con ordine. Alessandro Bastoni si unisce al gruppo allenato da Antonio Conte nell’estate del 2019 dopo il praticantato in Serie A con le maglie di Atalanta e Parma. Complice la presenza di Diego Godìn inizialmente si pensava che il club nerazzurro lo avrebbe girato in prestito per fargli fare le ossa, invece il classe 1999 si ritaglia sin da subito un ruolo da protagonista. Il tutto, collezionando addirittura più presenze di un difensore esperto come l’uruguayano.

Bastoni Inter, due inglesi su di lei

Il club di Via della Liberazione si coccola il proprio gioiellino, senza però tralasciare il fatto che questa sua crescita abbia inevitabilmente attirato su di sé i riflettori di diversi top club. Uno su tutti il Tottenham di Antonio Conte, lo stesso che lo ha voluto fortemente nella sua Inter e che adesso sta cercando di portarselo a Londra. Successivamente, bisogna segnalare anche l’interesse del Manchester United di Erik Ten Hag. Entrambe le squadre però sono avvisate: con meno di 55 milioni di euro sul tavolo, i nerazzurri non si siedono nemmeno a trattare.

Se da un lato si parla delle uscite bollenti, per l’Inter si parla anche (ovviamente) delle entrate. Il difensore in cima alla lista della spesa dell’AD Beppe Marotta resta Gleison Bremer del Torino, giocatore che ha scelto di giocare per il club milanese già da tempo. I granata lo valutano 25-30 milioni di euro, con Andrea Pinamonti che potrebbe diventare la contropartita tecnica perfetta per abbassare la parte dell’affare e sostituire il partente Andrea Belotti.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su