Bellinazzo, l’esperto in economia parla del nuovo stadio dell’Inter

Nel corso di un suo intervento negli studi di Sky Sport, Marco Bellinazzo ha parlato del nuovo stadio di Inter e Milan. Il Giuseppe Meazza, l’attuale impianto che ospita le due milanesi, è senza dubbio uno degli stadi più affascinanti del mondo. Gli oltre 80.000 posti a sedere, fanno di esso un pezzo più unico che raro.

Dunque, la domanda che sorge spontanea è: per quale motivo Inter e Milan dovrebbero abbandonare una struttura simile? L’intenzione delle due società, è di avviare uno stadio con gli standard moderni, concepito in “stile inglese”. Gli stadi britannici, che non hanno ovviamente la stessa capienza del Meazza, sono strutturati in maniera totalmente differente. Basti pensare all’Emirates Stadium dell’Arsenal (circa 60.000 posti), allo Stamford Bridge del Chelsea (circa 41.000 posti) o all’Etihad Stadium del Manchester City (circa 55.000 posti). Tutti impianti assolutamente affascinanti ma che, dal punto di vista della capienza, non hanno nulla a che vedere con lo Stadio San Siro.

Bellinazzo: “Col nuovo stadio Inter e Milan possono raggiungere 100 milioni di fatturato”

Sulla delicata tematica, il famoso esperto in economia calcistica ha dichiarato: “Lo stadio di proprietà è fondamentale: prima la Juventus incassava 12 milioni all’anno, ora dai 40 ai 60 milioni. Inter e Milan, che stanno discutendo del futuro San Siro, possono oggi mettere le basi per creare uno stadio che possa dare 100 milioni di fatturato all’anno, che potrebbe proiettarle nel calcio del futuro a partire dal 2024, quando si avrà la super Champions“.

Handanovic, Inter costretta a rinunciare all’erede del n°1 nerazzurro

milinkovic savic

Milinkovic Savic o Kroos: l’Inter per l’estate sogna in grande