Inter, vietato mollare. Contro l’Udinese per dare un messaggio

di Federico Rocca

Inter, alle 18 in campo contro l’Udinese.

Come si legge su Sportmediaset.it, oggi sarà un pomeriggio scudetto. Alle 15 va in scena Milan-Fiorentina, con i rossoneri in testa alla classifica e ampiamente favoriti nella sfida di oggi, che li vede contro una Viola in grande difficoltà nelle ultime sfide. Ma per l’Inter, il risultato dei cugini sarà assolutamente relativo, perché da qui alla fine del campionato i nerazzurri dovranno necessariamente vincerle tutte, per dimostrare a tutti (e a loro stessi) che, nel mini campionato delle prossime 4, non avranno mollato nemmeno di un centimetro.

Inzaghi si è soffermato moltissimo, durante la settimana, sul concetto di appartenenza e di status che questa squadra ha raggiunto con la meravigliosa cavalcata dell’anno scorso, e punterà tantissimo sulla forza mentale di questa squadra che ha dimostrato, quando ha voluto, di poter battere davvero chiunque giocando un calcio meraviglioso.

Attenzione però, perché non sarà facile, si rischierà di andare in campo ad Udine su un potenziale -5 dai cugini, che appunto giocheranno prima. Ma non bisogna mai dare nulla per scontato in questo pazzo campionato, perché mai come quest’anno non esistono partite semplici e situazioni ben definite. È crollato il Napoli quando poteva azzannare il campionato, ed è crollata anche l’Inter nell’ormai famoso periodo tra febbraio e la vittoria contro la Juventus, che ha segnato un altro segmento di campionato favorevole ai nerazzurri, poi interrotto con la sconfitta di Bologna.

Il campionato non è finito, e l’Inter non è più padrona del proprio destino, ma la corsa non è ancora terminata.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su