Napoli-Inter 1-1: la reazione della squadra e il Liverpool. Parla Dumfries

di Gianfranco Rotondo

Napoli-Inter, Denzel Dumfries, ancora una volta, è stato uno dei migliori per i nerazzurri.

L'esterno olandese, dopo un inizio difficoltoso, si è preso definitivamente la fascia destra nerazzurra ed anche contro il Napoli è stato uno dei migliori in campo, cercando di essere molto intraprendente e mettendo in difficoltà il dirimpettaio Mario Rui. Una prestazione maiscola la sua, a cui non ne è corrisposta una altrettanto buona della squadra che, però, è riuscita ad agguantare il pareggio in uno stadio storicamente parecchio insidioso per i colori nerazzurri che hanno vinto una sola volta negli ultimi vent'anni.

Intercettato da Inter TV, l'esterno interista ha analizzato la gara. Per Dumfries, la gara di stasera, non è stata facile, contro un avversario che fin dall'inizio ha messo in difficoltà la squadra anche se poi è arrivato il pareggio meritato di Edin Dzeko e, quindi, l'1-1 è stato il risultato più giusto. Un buon pareggio dettato dalla reazione avuta dalla squadra nel corso della ripresa, anche se adesso la testa deve andare subito al Liverpool in Champions League, contro una squadra più forte e dalle tante insidie.

L'Inter resta aggrappata ai suoi obiettivi e adesso, quantomeno in campionato, avrà delle partite più umane rispetto al tour de force avuto fin dall'inizio del girone di ritorno. Dopo il Liverpool ci sarà il Sassuolo, sfida insidiosa anche perchè ai nerazzurri mancheranno due giocatori importanti come Marcelo Brozovic, oggi ammonito e diffidato, ed Alessandro Bastoni, che dovrà scontare la seconda giornata di squalifica, oltre all'infortunio rimediato nella partita di Coppa Italia contro la Roma.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su