Inter, Zhang promette: non finisce qui. I numeri dell’era Suning

di Michele Brambilla

Steven Zhang promette: non finisce qui.

Come riporta calciomercato.com, il presidente nerazzurro si è lasciato andare ad un post su Instagram per celebrare il trionfo della sua Inter nella finale di Coppa Italia contro la Juventus per 4-2.

Questa la traduzione del commento, originariamente in lingua inglese: “Sei anni dopo, sono circondato di campioni dentro e fuori dal campo. È un onore. E continueremo”. 

Come fatto anche ieri sera nell'immediato post partita, dunque, Steven Zhang rivendica il grande percorso intrapreso ormai sei anni or sono da Suning con la società milanese, e riconosce e sottolinea la crescita del club dentro e fuori dall'anno. 

L'ingresso di Suning nel mondo Inter risale al Giugno 2016, con l'acquisizione da parte della holding cinese del 68,55% delle quote della società, allora in mano al magnate indonesiano Erik Tohir. Al termine di quella stagione, l'Inter occupava la quarta posizione in Serie A, addirittura a -13 dalla Roma terza, che con 80 punti aveva centrato l'ultimo posto utile per la partecipazione ai playoff di Champions League

Dopo la stagione 2016-17, travagliata e di transizione, l'Inter aveva centrato il ritorno proprio nella massima competizione europea per club nella magica notte dell'Olimpico del 20 Maggio 2018, grazie all'incornata vincente di Matias Vecino. Da allora, i nerazzurri si sono qualificati in Champions per i 4 anni successivi, compreso questo, e soprattutto si sono tolti la soddisfazione di cucirsi sul petto, dopo 11 anni, lo scudetto, al termine della scorsa annata. Vittoria questa ottenuta sotto la guida di Antonio Conte e anche grazie ai gol di giocatori come Romelu Lukaku, simboli dell'intenzione di Suning di investire per riportare l'Inter ai livelli che le competono.

Dopodiché, l'estate scorsa è occorso lo smantellamento che tutti ricordiamo, ma Zhang rassicura i tifosi: non è finita, continueremo.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su