Inter-Spezia, le mosse di Inzaghi: ecco cosa può cambiare in formazione

di Gianfranco Rotondo

Inter news: Simone Inzaghi potrebbe sorprendere ancora in vista della partita casalinga contro lo Spezia.

L'allenatore nerazzurro, infatti, dopo aver accantonato il turnover nella partita di ieri sera vinta per 2-0 in casa del Venezia, sorprendendo tutti coloro che si aspettavano un turno di riposo per qualche calciatore, potrebbe fare lo stesso, anche se in senso opposto, contro la squadra ligure, visto che tanti giocatori vengono da due partite tiratissime come quella contro il Napoli e contro lo Shakthar Donetsk. Ecco che, per l'appunto, Inzaghi è pronto a rivoluzionare la squadra, mantenendo sempre alta la competitività.

In porta non ci dovrebbero essere dubbi, con Handanovic che potrebbe mantenere il suo posto fisso, mentre in difesa, in mezzo a Milan Skriniar e ad Alessandro Bastoni, potrebbe esserci il rientro di Andrea Ranocchia che ha riposato, invece, per novanta minuti, contro il Venezia. In mezzo, Inzaghi, potrebbe regalare le più grosse novità, a partire dalle fasce: sicuro di non giocare Darmian, a prescindere dall'infortunio avuto ieri, tutto dipenderà dai suoi tempi di recupero. Se, infatti, non saranno brevi, ecco che Dumfries potrebbe partire da titolare contro lo Spezia, per far si che D'Ambrosio, poi, possa giocare in campionato contro la Roma e in Champions contro il Real Madrid; se viceversa saranno brevi, potrebbe essere lo stesso D'Ambrosio a partire da titolare contro la squadra dell'ex Thiago Motta. Sull'altro esterno, Dimarco potrebbe giocare al posto di Perisic, mentre dei tre centrocampisti potrebbe rifiatare l'affaticatissimo Barella, con Vecino, Gagliardini e Vidal a giocarsi un posto da titolare.

Infine, il reparto offensivo. Premesso che Sanchez non ci sarà, al momento Dzeko e Lautaro sono in formissima ed è complicato toglierli dal campo. D'altro canto, Inzaghi, potrebbe concedere un turno di riposo al bosniaco, rilanciando Correa che ieri è stato molto deludente, e formando una coppia tutta argentina. Insomma, qualcuno ha bisogno di riposare e qualcuno di essere rilanciato. Inzaghi ha ancora un paio di giorni per sciogliere ogni tipo di dubbio, mantendo alto l'obiettivo dei tre punti.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su