Inter-Salernitana, le pagelle: Inter scatenata ma c’è una nota negativa

di Daniel Cavaliere, pubblicato il: 04/03/2022

Inter-Salernitana, le pagelle dei nerazzurri.

L'Inter di Simone Inzaghi ritorna alla vittoria dopo 4 partite di campionato e lo fa alla grande, Salernitana battuta per 5-0 ed ora gli occhi sono puntati sul match del Maradona: l'Inter riprende la testa della classifica, con una partita in meno, e aspetterà il risultato della partita Napoli-Milan.

Ecco i voti:

Handanovic 6,5: è stato chiamato in causa più nella fase d'impostazione rispetto alle parate. Si fa trovare attento sui 2 tiri della squadra avversaria e mantiene la porta inviolata.

Skriniar 6: ad inizio partita, con la complicità di Dumfries, perde l'uomo e l'Inter rischia di prendere gol. Nel resto della partita non ha dovuto fare grandi interventi.

De Vrij 6: come Skriniar, non ha dovuto fare molti interventi. Normale amministrazione per il difensore olandese.

Bastoni 6,5: ritorna a spingere in fase offensiva come faceva fino a qualche partita fa, è il migliore del terzetto difensivo.

Dumfries 7: ad inizio partita perde l'uomo, disattenzione difensiva che poteva costare caro all'Inter. Durante i primi minuti non spinge molto in fase offensiva, ma con il passare dei minuti la sua spinta cresce e fornisce un assist a Dzeko.

Barella 8,5: in questa partita è ritornato il “Vero Barella” che abbiamo apprezzato nel corso della passata stagione. Fornisce 2 assist a Lautaro Martinez e sarebbero potuti essere 3 ma il primo tiro di Lautaro finisce contro la traversa. Nella ripresa gestisce l'energia ma continua ad illuminare il centrocampo nerazzurro.

Brozovic 6,5: salva un'azione pericolosa con un intervento strepitoso in area di rigore. Si fa notare di più quando il ritmo della Salernitana inizia a calare.

Calhanoglu 6,5: in questa serata è stato il fantasista della squadra: lancio fantastico di 30 metri per Darmian, cross per Lautaro che lo mette a tu per tu con il difensore salernitano. Si vede molto in fase d'impostazione, un po' meno in fase realizzativa.

Darmian 6,5: in fase difensiva lascia qualche buco di troppo, ma in fase offensiva regale degli ottimi palloni ai compagni. Una cosa è certa: non ha fatto notare l'assenza di Perisic.

Lautaro Martinez 8,5: le prime due occasioni le fallisce: colpo di testa parato dal portiere avversario e il secondo tiro si stampa sulla traversa. Al terzo tentativo, lanciato da Barella, Lautaro non perdona. Segna altri due gol e porta il pallone a casa. Migliore in campo.

Dzeko 8: protegge molti palloni e lancia i suoi compagni verso la porta avversaria come è accaduto sul terzo gol di Lautaro. Mette il suo nome nel tabellino dei marcatori segnando una doppietta.

Vidal 6,5: entra con grande voglia di fare, anche per scacciare via le critiche ricevute qualche giorno fa. In tutte le partite dovrebbe entrare con questa cattiveria.

Gosens 7: fa vedere che il suo tocco è rimasto. Primo pallone toccato e fornisce l'assist per Dzeko. Spinge con insistenza e non trova il gol per pochi centimetri. Con Robin Gosens l'Inter avrà un'altra arma in più.

Ranocchia 6: Normale amministrazione.

Gagliardini 6: Normale amministrazione.

Correa 5: unica nota negativa di una serata strepitosa dell'Inter. Ha 2 volte la possibilità di segnare ma tutte e due le volte fallisce.

Inzaghi 6,5: la squadra parte con molta foga e ad inizio partita lascia qualche spazio agli avversari. Con i gol segnati la squadra si rilassa e gestisce meglio il match. Ora testa ai prossimi impegni in campionato e in Champions League.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su