Inter, parla Inzaghi. Segui la conferenza in diretta su InterDipendenza.Net

di Davide Giangaspero

Per l'Inter è tempo di rituffarsi in clima campionato: le parole di Inzaghi in conferenza.

“Partita non semplice. Senz'altro un po' di fatica fisica e mentale c'è. Affrontiamo una squadra con ottime individualità. Ci vorrà la vera Inter”.

Dazn: rotazioni davanti?

“Per quanto riguarda rotazioni e formazioni, oggi è il primo giorno che troverò la squadra al completo. Valuterò coi ragazzi. Domattina sceglierò l'undici migliore”.

Sky: serve maggior equilibrio? Oppure l'idea di calcio sarà sempre così, e prenderete rischi?

“L'equilibrio è importantissimo. Già in Ucraina abbiamo fatto bene difensivamente. Rispetto alle altre volte abbiamo espresso meno il nostro gioco. Ma con più cinismo avremmo vinto la partita. Noi abbiamo avuto occasioni molto più importanti”

Mediaset: i tifosi possono stare tranquilli sulla società?

“Penso di sì. Non sono la persona più adatta, c'è un amministratore delegato che è bravissimo. Ma penso che la società sia stata brava. La società voleva mettere in sicurezza il club. Il bilancio dell'anno prossimo sarà molto meglio di questo. La società ha fatto un grandissimo lavoro, ha mantenuto l'ambiente tranquillo. Gli stipendi sono arrivati con regolarità, c'è fiducia per il futuro”

La Gazzetta dello Sport: c'è qualcosa da migliorare in Champions?

“Siamo il miglior attacco in Serie A per distacco, non dovrebbe succedere ma può succedere di non segnare per due partite”

Corriere dello Sport: cosa è cambiato in Calhanoglu?

“Sono molto soddisfatto di lui. Abbina qualità e quantità. Sicuramente la panchina iniziale di Kiev non era un riferimento all'Atalanta. Calhanoglu personalmente a me è piaciuto con l'Atalanta. E' normale che ho tanti centrocampisti. Di volta in volta scelgo diversamente. Ma sono molto soddisfatto di Hakan”

Repubblica: ci sono critiche su Handanovic. Queste arrivano nello spogliatoio? Pensa di utilizzarlo sempre anche in Coppa Italia, o giocherà Radu?

“Per quanto riguarda la Coppa Italia, ci penseremo quando arriverà. Handanovic è il nostro capitano, nessun problema, è un leader dello spogliatoio e un grandissimo portiere”

Calciomercato.com: c'è una piccola speranza che Lautaro e Correa possano tornare prima dal Sudamerica?

“Adesso c'è la partita col Sassuolo. Sappiamo che avremo delle problematiche poi. Ma ci penseremo a tempo debito. Mi preoccupa di più la partita col Sassuolo”

Stampa cilena: quale la miglior posizione di Sanchez? Trequartista o attaccante?

“Secondo me Alexis è talmente di qualità che può giocare tranquillamente trequartista come punta. Sta tornando molto bene dopo l'infortunio dopo la Copa America. E' venti giorni che lavora con la squadra, sono molto contento di quello che ci sta dando”

FcInter1908: Brozovic fondamentale?

“Marcelo è specifico in quel ruolo. All'occorrenza posso schierare altri calciatori. Contro lo Shakhtar lì ho messo Barella. Ma ho anche Sensi, Gagliardini e Vecino che possono fare quel ruolo”.

FcInterNews: le tre eliminazioni consecutive pesano psicologicamente in Champions?

“Penso di no. La squadra ha sviluppato calcio col Real. Gli episodi non hanno permesso di fare un risultato positivo. L'altra sera con lo Shakhtar non siamo stati la solita Inter come espressione di gioco. Ma potevamo vincere la partita, così come col Real”

Corriere della Sera: pensavi di trovarti a questo punto di classifica? Sei già a buon punto su quello che ti aspettavi?

“Siamo a buon punto. Possiamo migliorare ancora, la squadra ha fatto sei partite di campionato molto buone. Ci mancano due punti tra Genova e Atalanta che avremmo meritato. Ma sono contento di come stiamo tenendo il campo. Avrei voluto avere più di un punto in Champions, dopo aver giocato due gare così”

Conferenza terminata.

Il mister nerazzurro, reduce dalla delusione in Champions e il pareggio amaro contro lo Shakhtar, vorrà certamente ritrovare assieme ai suoi ragazzi il dolce obiettivo dei tre punti in Sassuolo-Inter. Appuntamento, con le parole di Inzaghi, alle 13.30. La conferenza stampa sarà seguita da InterDipendenza.Net con la diretta testuale che vi proporrà tutti i pensieri del tecnico alla vigilia di un match (fischio d'inizio domani alle 20.45) tutto da vivere. Basterà seguire questo articolo, e aggiornarlo (premi F5) a partire dall'orario d'inizio della conferenza.

Curiosità per le possibili scelte di formazione e, naturalmente, lo stato di forma di un gruppo che sta rincorrendo con personalità la capolista Napoli. Vincere assicurerebbe ulteriore slancio ad un gruppo che, peraltro, e almeno in campionato, segna tanto, e diverte altrettanto.

Sarà così anche domani? Il match col Sassuolo si preannuncia, in realtà, particolarmente insidioso. Fra gli attori principali della gara potrebbe esserci proprio quel Raspadori, accostato ai nerazzurri con insistenza, talento ormai acclarato, anche per la Nazionale italiana di Roberto Mancini. Ed è stato proprio il club neroverde, in queste ore, ad ammettere l'approccio. Tutto confermato dunque (leggi qui cosa è avvenuto), e un'idea concretissima per l'Inter. Da sempre club foriero di giovani speranze, il Sassuolo si sta confermando vetrina interessante.

Il calciomercato sullo sfondo, la partita al centro. Tornando alla sfida contro gli uomini di Dionisi, Inzaghi potrebbe domani operare dei cambiamenti in formazione, mentre qualche problema di troppo è subentrato nelle ultime ore in casa Sassuolo, leggi qui tutte le defezioni.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su