Inter, novità  nell’undici contro lo Spezia. Inzaghi ha un asso nella manica

di Michele Brambilla, pubblicato il: 14/04/2022

Inter, è giunto il momento di Robin Gosens.

L’ex atalantino, stando a quanto riportato da gazzetta.it, si prepara a scendere in campo da titolare, per la prima volta con l’Inter, nella gara contro lo Spezia.

Arrivato a gennaio proprio da Bergamo, per Gosens fin qui in nerazzurro solo 113 minuti spalmati su 5 presenze, oltre ad una comparsata nel derby d’andata in Coppa Italia. La prima dal primo minuto sarebbe certamente sintomo di una condizione fisica finalmente ritrovata, dopo la lesione di terzo grado al bicipite femorale rimediata il 29 settembre nel match di Champions League contro lo Young Boys e una ricaduta proprio quando il rientro in campo stava avvicinandosi.

Stagione questa, dunque, ovviamente condizionata in maniera sensibile dagli infortuni, come stanno a dimostrare i numeri piuttosto scarni del ventisettenne: per lui, fin qui, solo 11 presenze in campionato, condite da un gol e due assist.

Ma la malasorte che ha colpito il tedesco non deve far dimenticare le potenzialità devastanti dell’esterno di centrocampo nerazzurro, pressoché unico per caratteristiche e, se in condizione, alternativa più che valida a Ivan Perisic.

Gosens è un giocatore dai grandi strappi, instancabile, dotato di una notevole esplosività e di una facilità di corsa disarmante. È contraddistinto da un feeling con il goal non indifferente, come testimoniano le 12 rete siglate l’anno scorso a Bergamo, ed è una vera e propria macchina da assist per i propri compagni. Insomma, una freccia importante per questa volata scudetto.

Domani sera farà, con tutta probabilità, il suo esordio da titolare con la maglia dell’Inter, e l’augurio di Simone Inzaghi e di tutti i tifosi è che Gosens possa rivelarsi un’arma decisiva per l’arrembaggio al ventesimo scudetto.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su