Inter-Milan 3-0, Lautaro boom e Brozovic cristallino: le pagelle

di Gianfranco Rotondo, pubblicato il: 19/04/2022

Inter-Milan 3-0, le pagelle dei nerazzurri.

Una partita che doveva essere vinta dalla squadra di Simone Inzaghi e così è stato, grazie ad un risultato rotondo propiziato dalla doppietta di Lautaro Martinez e dal gol nel finale di Robin Gosens. Una gara che, nel primo tempo, l'Inter ha ben giocato ed ha sbloccato subito, mentre nella ripresa i nerazzurri hanno aspettato di più il Milan, per ripartire poi in contropiede. Inter in finale allo stadio Olimpico, l'11 maggio, dopo undici anni.

Di seguito, i voti dei giocatori nerazzurri:

HANDANOVIC, 6,5: Grandissimo riflesso su un gran tiro dalla distanza di Saelemaekers. Il VAR lo grazia dal gol dalla distanza di Bennacer su cui non può nulla.

SKRINIAR, 6,5: Nell'uno contro uno è quasi invalicabile. Sempre la solita certezza, anche se questa volta Leao riesce a saltarlo un paio di volte.

DE VRIJ, 6,5: Memore dell'errore nel derby di campionato, non concede nemmeno l'aria ad Olivier Giroud che viene annullato. Quando Brozovic è marcato, è lui ad essere il primo regista.

BASTONI, 6: Parte forte con alcune avanzate delle sue, poi, pian piano arretra e tiene a bada sia Saelemaekers che Messias.

DARMIAN, 6,5: La scelta di preferirlo a Dumfries paga già al terzo minuto grazia al grande assist per Lautaro. Poi contiene bene Theo Hernandez e si propone bene.

BARELLA, 6,5: Motorino inesauribile, con tanta qualità. Cerca sempre la giocata utile per la squadra e funzionale. Importantissimo averlo ritrovato ai suoi livelli.

BROZOVIC, 7: Altra prestazione eccelsa. Pioli annuncia di volerlo ingabbiare, ma nè Kessiè, nè Diaz riescono a limitarlo. Intercetta una quantità industriale di palloni e si concede anche il lusso di fornire l'assist per il 3-0.

CALHANOGLU, 6: Il turco fa il suo e garantisce sia la qualità che la quantità. Buona partita, ma ci si aspetta di più.

PERISIC, 6,5: Salva situazioni molto intricate nell'area nerazzurra e riesce a garantire la solita corsa e la solita grinta. Leader indiscusso.

LAUTARO, 7,5: Uomo della partita. Doppietta al derby, il primo in acrobazia e il secondo con un tocco sotto delizioso. Ma oggi la voglia era quella dei giorni migliori e mette in crisi in più di un'occasione un difensore come Tomori.

CORREA, 6,5: Ottima partita per il Tucu e anche su di lui Inzaghi azzecca la scelta con l'assist per il raddoppio di Lautaro. Giocatore che sta ritrovando la continuità perduta.

DZEKO, 5,5: Cerca di far salire la squadra, ma i suoi compagni si appiattiscono e non ha l'opportunità di mettersi in mostra.

SANCHEZ, 6: Cerca di giocare sempre con qualità e da il suo contributo.

VIDAL, SV

GOSENS, 6,5: Entra e segna a suo modo, con un gol tipico dei tempi dell'Atalanta. Giocatore che sarà prezioso per il prosieguo della stagione.

D'AMBROSIO, SV


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su