Inter, Gosens l’uomo della svolta: tre fattori lasciano ben sperare

di Vincenzo Mirto, pubblicato il: 15/03/2022

Inter, i nerazzurri stanno vivendo un periodo abbastanza complicato che sta intralciando la corsa alla seconda stella.

Simone Inzaghi è al lavoro per trovare nuove soluzioni e idee tattiche per riprendere la marcia e l’uomo decisivo di questa volata finale di stagione potrebbe essere Robin Gosens. L’esterno ha pienamente recuperato dall’infortunio ed è pronto ad entrare a pieno titolo nelle gerarchie del tecnico. Già contro la Fiorentina, sabato prossimo, potrebbe partire da titolare e il tecnico starebbe pensando ad una convivenza con Perisic, che verrebbe spostato sulla fascia destra. Il tedesco potrebbe essere l’uomo della svolta e ci sono almeno tre fattori che lasciano ben sperare:

Il primo è senza dubbio la voglia di riscatto e di far bene del giocatore dopo una buona parte di stagione passata in infermeria. Gosens è chiamato al grande salto di qualità in una big dopo alcune ottime stagioni con la maglia dell’Atalanta. L’esterno ha già dimostrato di poter essere decisivo sulla corsia mancina, specialmente in fase offensiva e porterà senza dubbio nuova linfa all’Inter. Gosens, inoltre, potrebbe essere un’arma in più anche a partita in corso e concedere un po’ di riposo a Ivan Perisic che nell’ultimo periodo è stato sempre utilizzato da Simone Inzaghi e conseguente è apparso stanco e meno brillante nelle ultime uscite.

Il terzo fattore è quello dei gol e assist. Il tedesco con la maglia dell’Atalanta ha realizzato nelle ultime due stagioni 21 gol e 16 assist, diventando il miglior difensore nei top cinque campionati europei. In maglia nerazzurra ha già realizzato un assist contro la Salernitana dopo soli 2 minuti dal suo ingresso in campo.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su