Inter Primavera, non solo Casadei e co.: gli altri giovani pronti ad esplodere

di Gianfranco Rotondo

Inter Primavera, sono tanti i talenti pronti a sbocciare sotto la guida di Christian Chivu.

Questa stagione dei baby nerazzurri, ha portato ad un netto cambio di filosofia rispetto al passato, a partire dalla scelta di un tecnico con un'importante cultura tecnico-tattica alle sue spalle e con una grande voglia di valorizzare giocatori molto giovani. Al netto dei risultati, che potrebbero essere migliori per l'Inter, Christian Chivu sta cercando di migliorare e far crescere tanti giocatori giovani, non solo appartenenti all'Under 19, come i vari Zanotti, Casadei, Nunziatini, etc, ma anche ragazzi appartenenti a categorie inferiori del vivaio nerazzurro e che stanno dimostrando di essere degli elementi davvero molto interessanti.

Iniziando, forse, dal giocatore che tra tutti ha più presenze con i ragazzi della Primavera, ovvero Nikola Iliev, esterno offensivo, ma anche trequartista classe 2004 che già nella passata stagione con Armando Madonna aveva fatto vedere alcune delle sue qualità. Quest'anno non è ancora entrato in pianta stabile nella formazione titolare, ma con il passare delle partite si sta ritagliando sempre maggiore spazio. Niente male per un giocatore che gioca un anno sotto età. Altro elemento molto interessante è il terzo fratello della casata Esposito, ovvero Francesco Pio, centravanti classe 2005 bravissimo a giocare per la squadra e molto talentuoso anche in zona gol. Per i suoi fratelli, Salvatore, oggi centrocampista della SPAL, e Sebastiano, oggi attaccante in prestito al Basilea, è lui il più forte della famiglia e lo stesso Chivu gli ha già concesso qualche scampolo di gara. Altro attaccante, stavolta esterno, molto interessante e sempre del 2005, è Enoch Owusu, che il tecnico rumeno ha fin da subito schierato con la squadra Primavera e che con la sua imprevedibilità e facilità nel saltare l'uomo ha fatto vedere cose molto interessanti. Forse ancora un po' acerbo, ma per uno che gioca contro avversari più grandi di lui di due anni c'è tempo per potersi fare.

Infine, il talento che più di tutti stuzzica la fantasia dei tifosi nerazzurri, ovvero l'esterno irlandese, Kevin Zefi, giocatore già sponsorizzato da tantissimi media, che sta facendo molto bene in Under 17, e che presto potrebbe esordire anche in Primavera. Di lui stupisce la capacità di dribblare e saltare l'avversario, oltre a quella di essere parecchio incisivo in zona gol. Se riesce a mantenere i piedi per terra e a non badare al chiacchiericcio che si sta innescando intorno a lui ed alle sue qualità, potrebbe davvero essere uno degli elementi più interessanti ad fuoriuscire dalla cantera nerazzurra.

Chivu ha per le mani tantissimo materiale umano e tecnico su cui lavorare. Bisognerà cercare di fare esplodere tutte le caratteristiche di questi ragazzi ed avere la pazienza di farli sbagliare, vista la giovanissima età, ma l'Inter del futuro potrebbe essere davvero in ottimi piedi e pronta ad accogliere tra le proprie fila dei talenti con tantissima qualità.


Le prossime partite

La classifica

Condividi su