Inter-Lecce, Barella esalta Arnautovic: e che parole sul periodo negativo messo alle spalle

di Gianfranco Rotondo, pubblicato il: 23/12/2023

Inter-Lecce, Barella parla dopo la partita. Tre punti importanti e un gol fondamentale per chiudere la gara. Nicolò Barella sembra essere tornato al suo livello con una grande prestazione delle sue. A fine gara, il centrocampista nerazzurro, ha parlato ai microfoni di Sky Sport di tanti temi, da Arnautovic fino al suo momento personale. Ecco le parole di Barella.

Sull’abbraccio ad Arnautovic: “Il non fare gol è una roba che colpisce tutti. Penso a noi centrocampisti, pensa ad un attaccante. Marko si è sempre fatto trovare pronto, mi ha fatto un grande assist, ma ha fatto bene ogni volta che abbiamo giocato”.

Sulla reazione dopo l’eliminazione in Coppa Italia: “Non penso sia questione di reazione. Cerchiamo di fare il meglio per tenere lontane le squadre che ci inseguono. Cerchiamo di dare una gioia ai nostri tifosi”.

Sull’importanza della finale di Champions: “Si dice che dalle sconfitte si impara più delle vittorie. Quella partita (finale di Champions, ndr) è difficile da scordare. Sono arrivati nuovi giocatori e cerchiamo di fare il meglio”.

Sul suo momento: “Diciamo che c’è stato un periodo in cui mi sono fatto condizionare da cose che dovevo lasciare di lato e che non dovevano entrare in campo anche se pensi talvolta di fare bene. Ho cercato di ripulire un po’ la testa e devo ringraziare i miei compagni di club e di nazionale”.

Sugli obiettivi della squadra: “Io voto per vincere, sono arrivato anni fa in questa società. Abbiamo iniziato un ciclo vincente e diciamo che ci siamo abituati bene”.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su