Inter, i campioni del mondo votano per lo scudetto: chi ha detto Inter e chi Milan

di Candido Baldini

Inter, questa mattina la Gazzetta dello Sport ha pubblicato un sondaggio che raccoglieva le opinioni di alcuni azzurri Campioni del Mondo.

L'argomento è il prossimo scudetto, che le due squadre milanesi si stanno contendendo punto su punto. Ai giocatori e allenatori è stato chiesto di dare il proprio parere su chi, al termine di queste tre giornate rimanenti, si aggiudicherà la vittoria del campionato.

Buffon: il portiere della nazionale del 2006 ha votato per la squadra di Stefano Pioli. “La favorita ad oggi è il Milan, ma solo ed esclusivamente per lo scontro diretto a favore: può permettersi di pareggiare una partita, non è poco”.

A lui ha fatto  eco l'allenatore di quella nazionale, Marcello Lippi. “Negli ultimi due mesi ero sicuro che l’Inter ce l’avrebbe fatta. Mi sembrava la favorita, la più determinata, ma Bologna ha cambiato tutto. Lo meriterebbero entrambe, ma adesso dico Milan. Parliamo di Pioli: mi piace perché bada al sodo, ha un’ottima organizzazione, fa gruppo, trasmette serenità. Ma non condivido le critiche a Inzaghi: è un ottimo gestore delle risorse tecniche. Ha sbagliato una partita, ma il Bologna ha messo in difficoltà tutte le grandi. E poi ha quattro attaccanti che non ha nessuno. Questo è un campionato avvincente come non succedeva da anni. E non è ancora finito: può succedere di tutto in ogni giornata.”

Stessa votazione anche per Massimiliano Oddo e Alberto Gilardino, mentre più incerto il voto di Alberto Gilardino, che dice Inter per il calendario, ma Milan per l'attuale classifica.

Luca Toni invece dice che i nerazzurri alla fine potrebbero farcela. “Sarà sicuramente una bella lotta fino all’ultimo, ma penso che l’Inter alla fine possa farcela. Da ex attaccante punto tutto sui centravanti, decidono sempre loro. Lautaro da una parte, Giroud ma anche Ibrahimovic dall’altra.  Per i nerazzurri la partita più difficile nel calendario delle ultime tre è sicuramente quella in trasferta sul campo del Cagliari: hanno una salvezza da conquistare. Per il Milan sarà fondamentale la prossima in casa del Verona: li conosco, stanno bene fisicamente e giocare lì non è davvero mai facile.”

Per i campioni del mondo dell'82 poi la tendenza è la stessa. Sia Dino Zoff che Giancarlo Antognoni dicono che il Milan, potendo gestire il vantaggio, sia favorito per la vittoria finale. Stesso voto per Fulvio Collovati e Claudio Gentile. L'unico a votare per la squadra di Simone Inzaghi è Altobelli. “Dico Inter, perché il calendario è un fattore decisivo ancor più della classifica attuale: i nerazzurri possono fare bottino pieno, per il Milan non ho le stesse certezze.  In questo le due formazioni sono differenti. L’Inter ha gioco corale, di squadra: fai fatica a individuare un calciatore più decisivo di altri, anche se certo Brozovic è quello meno sostituibile. Nel Milan, invece, è logico definire Leao il calciatore chiave: può spaccare una partita all’improvviso. Per il Milan dico Verona, con l’Atalanta poi è gara di difficile lettura. Per l’Inter forse il Cagliari. Ma se i sardi sono questi…”

Insomma, non sembrano esserci dubbi per gli inetrvistati. Secondo i campioni del mondo del 2006 e del 1982 sarà Pioli alla fine a fare festa, con l'Inter condannata al secondo posto. Gli ultimi tre match della stagione daranno il responso definitivo. 


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su