Inter, testa già  alla Lazio: si giocherà . Novità  su Calhanoglu

di Nicolò Toccaceli

Inter – La partita non giocata contro il Bologna è già alle spalle: la squadra di Simone Inzaghi ha lasciato il Dall'Ara dopo 45 minuti di allenamento, in attesa di capire quale sarà il destino di questo match.

Nel caos della Serie A e delle Asl, l'unica certezza sembra essere la Lazio, tra le poche squadre a non contare nessun positivo nel grippo squadra. Oggi i biancocelesti sono scesi regolarmente in campo all'Olimpico contro l'Empoli pareggiando 3-3 e perdendo Acerbi per infortunio ma, salvo focolai dell'ultima ora, domenica sera saranno presenti a San Siro per sfidare il loro ex allenatore.

Ci saranno ancora tanti punti da chiarire, ma il protocollo parla chiaro: con 13 giocatori (di cui un portiere) a disposizione le partite potranno essere giocate e quindi Simone Inzaghi da domani potrà preparare il suo primo big match del 2022. Tra le situazioni oscure c'è ancora quella della squalifica di Hakan Calhanoglu che avrebbe dovuto saltare proprio il match con il Bologna. Con lo 0-3 a tavolino il turno sarebbe scontato e il turco potrà essere a disposizione del suo allenatore. Se lo 0-3 venisse revocato entro domenica sera, tuttavia, la squalifica del turco scatterebbe proprio in ottica Lazio. Situazione in evoluzione.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su