Inter, Lukaku può tornare: i pro (e i contro) dell’operazione

di Vincenzo Mirto, pubblicato il: 15/03/2022

Inter, prende sempre più piede l’ipotesi di un clamoroso ritorno di Romelu Lukaku in nerazzurro.

L’avventura del belga al Chelsea è stata finora ben al di sotto delle aspettative e il suo rapporto con il tecnico Thomas Tuchel non è mai decollato. Il centravanti ha più volte manifestato la sua insoddisfazione e mandato messaggi subliminali ai nerazzurri. Complice la situazione drammatica del Chelsea dopo lo scoppio della guerra in Ucraina e il conseguente addio di Roman Abramovich, i blues potrebbero anche decidere di lasciarlo partire. Analizziamo di seguito i pro e i contro dell’eventuale ritorno:

Pro: Lukaku è senza dubbio uno dei migliori attaccanti in circolazione e nella sua esperienza biennale in nerazzurro ha dimostrato di esserlo. All’Inter manca attualmente un attaccante con le sue caratteristiche tecniche e la scelta di sostituirlo con Edin Dzeko e Joaquin Correa non ha dato finora i frutti sperati. Il belga in due anni ha realizzato ben 44 gol e si è dimostrato il partner ideale di Lautaro Martinez. Il suo eventuale ritorno permetterebbe di ricomporre una delle coppie d'attacco più forti degli ultimi anni e ridarebbe all'Inter più certezze in fase offensiva. 

Contro: Il suo eventuale ritorno potrebbe avere anche diversi svantaggi sia dal punto di vista economico che da quello prettamente tecnico e sportivo. Il Chelsea ha sborsato ben 113 milioni di euro per acquistarlo e al momento sembra impossibile  che i blues acconsentano a una cessione al ribasso e l’Inter al momento non potrebbe affatto permettersi un operazione così onerosa. L’affare potrebbe chiudersi anche in prestito ma c’è da fare i conti anche con l’attuale ingaggio da 12 milioni di euro, cifra non alla portata del club nerazzurro. Lukaku inoltre non sembra più lo stesso giocatore dell’anno scorso e sembra vivere una sorta di fase calante della sua carriera. I numeri parlano chiaro: finora ha realizzato soltanto 11 reti tra tutte le competizioni, delle quali soltanto 5 in Premier League. Poi c’è da considerare il rischio che il suo ritorno diventi un flop e cancelli quanto fatto in passato. Nel calcio i ritorni spesso si rivelano deludenti e Lukaku ritroverebbe un ambiente e una squadra completamente diversi rispetto a quando è andato via.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su