Inter, Biasin su Lukaku. Il vero nodo sul futuro del belga

di Diego De Cicco, pubblicato il: 07/04/2022

Inter, da giorni si parla di un possibile ritorno di Lukaku in nerazzurro.

I fatti sono ormai noti a tutti. L’attaccante belga, trascinatore dei nerazzurri nella vittoria del diciannovesimo scudetto, si è pentito della scelta fatta in estate. Dopo aver ceduto alle lusinghe del Chelsea e chiesto la cessione all’Inter in piena estate dopo essersi già arruolato agli ordini di Inzaghi, sembra sia tornato sui suoi passi. Il ritorno al Chelsea, dove aveva già giocato dal 2011 al 2014 senza esplodere, era stato salutato come il classico rientro a casa del figliol prodigo, portando nelle tasche dell’Inter la cifra record di 113 milioni. A Londra però tra Lukaku e Tuchel, allenatore dei Blues, non è mai scoppiata la proverbiale scintilla, e non solo il belga non sta riuscendo ad esprimersi sui livelli dimostrati a Milano, ma sembra in tutti i modi voler tornare sui suoi passi. La situazione geopolitica, che vede in pratica il Chelsea amministrativamente parlando “congelato” per le sanzioni ricadute su Abramovich, sta enfatizzando ulteriormente la situazione.

Sulla questione è intervenuto anche il giornalista di Libero Fabrizio Biasin, molto addentro alle situazioni nerazzurre. Biasin a Telelombardia ha confermato che in questi giorni direttamente il giocatore in prima persona ha cercato la dirigenza nerazzurra chiedendo di tornare. A tal proposito, sempre secondo il giornalista sportivo, ci sarebbero delle frizioni tra lo stesso Lukaku e il suo storico agente Pastorello che vorrebbe che il suo assistito trovasse un’altra destinazione sempre in Premier League, in quanto il nodo della questione sarebbe il costo del cartellino. In Inghilterra è probabile che un acquirente che paghi il Chelsea lo si trovi, mentre da casa nerazzurra possibili aperture sarebbero impostate esclusivamente sulla formula del prestito e con un netto taglio dello stipendio del giocatore.

Insomma, la volontà di Lukaku sembra chiara e netta, ma nello scontrarsi con la realtà, la strada che lo riporterebbe nella Milano nerazzurra si complica enormemente.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su