Inter, Satriano espulso: che stangata per il giovane attaccante!

di Gianfranco Rotondo

Inter: stangata per l’attaccante nerazzurro Martin Satriano.

L’attaccante uruguayano classe 2001 è stato uno dei protagonisti in negativo della partita di campionato della formazione Primavera di Christian Chivu e la Roma, partita terminata per 1-0 in favore dei giallorossi con un rigore molto discusso siglato da Riccardi. Una partita in cui la squadra nerazzurra non meritava affatto di tornare a casa con zero punti per quanto mostrato in campo, allontanando ancora il distacco dalla vetta che adesso dista otto punti proprio dalla squadra giallorossa, capolista – leggi qui l’analisi della partita.

Ma oltre a questo, come anticipato, anche la stangata per Satriano che è stato espulso per aver avuto un testa a testa con l’avversario giallorosso, Morichelli – espulso anche lui, ha preso ben quattro giornate di squalifica – è stato squalificato per tre giornate. Una reazione sbagliata da parte di un giocatore che dopo aver stupito tutti nel ritiro estivo a suon di gol e prestazioni, tanto da convincere Simone Inzaghi a farlo restare a Milano e far parte della prima squadra, non ha avuto il minutaggio desiderato con i grandi, è stato retrocesso con la Primavera, ma senza dare i risultati sperati.

Una grossa ingenuità, quella di Satriano, che poteva sfruttare meglio le occasioni concesse da parte di Chivu, soprattutto per trovare quel minutaggio non avuto con la prima squadra e che avrebbe potuto trovare in Primavera. Adesso, per lui, non è affatto escluso che ci possa essere un prestito nella finestra di mercato di gennaio, per ritrovare la fiducia perduta e per dimostrare di essere quell'attaccante che tutti hanno ammirato nel ritiro estivo.


Le prossime partite

La classifica

Condividi su