Lautaro Martinez pronto al rientro: l’annuncio su Instagram

di Angelo Soria

LAUTARO MARTINEZ– Con un post su Instagram, Lautaro Martinez annuncia di essere pronto al rientro in squadra. Il giovane argentino, reduce da un risentimento muscolare accusato durante una gara amichevole della sua nazionale, é dunque da considerarsi pienamente ristabilito. Il ‘Toro’ sarà pronto a giocare già dalla gara di Frosinone in programma domenica sera.

L’ex Racing Avellaneda vuole dunque riprendere da dove aveva lasciato. Chiamato a sostituire Mauro Icardi, in una situazione surreale, é stato schierato, titolare in pianta stabile, per oltre un mese da Luciano Spalletti. Nello stupore generale, il ragazzo si è caricato, senza batter ciglio, il peso dell’intero attacco nerazzurro sulle spalle.

In un momento a dir poco delicato della stagione, il piú giovane tra i nerazzurri, con goal e ottime prestazioni, ma anche con carattere e grinta da vendere e stato tra i piú positivi in assoluto. L’Inter è riuscita a restare a galla, attraversando la tempesta, anche grazie al contributo di Lautaro, che é stato determinante.

Lautaro Martinez o Icardi? Dubbi sulle gerarchie in attacco

Ad interrompere sul piú bello, il momento d’oro del ragazzo é arrivato però, l’infortunio patito in nazionale. Guaio che lo ha costretto a saltare le ultime 3 gare di campionato. Proprio in concomitanza con la sua assenza, il suo amico ed ex capitano nerazzurro, Mauro Icardi é tornato, affidandosi al buonsenso, ad allenarsi con il gruppo. Il numero 9 nerazzurro ha infatti giocato da titolare negli incontri contro Genoa ed Atalanta.

Dopo le note vicende inerenti l’assenza del bomber di Rosario, la gara di Frosinone, sarà la prima con entrambi gli attaccanti a disposizione di Luciano Spalletti. Fino ad un paio di mesi fa le gerarchie erano chiare e definite, con Icardi titolare inamovibile e Lautaro riserva di lusso o risorsa da utilizzare in caso di emergenza.

Alla data odierna le cose non appaiono più così chiare e lineari. Sarà riuscito Lautaro a conquistarsi un posto da titolare, o dovrà tornare a vivere all’ombra di Icardi?

 


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su