Inter, parla Marotta: la sue parole sull’obiettivo prima posto. Poi, dichiarazioni importanti sul rinnovo di Lautaro

di Gianfranco Rotondo, pubblicato il: 12/12/2023

Inter, Marotta parla prima del match. La partita di questa sera sarà un test importante sia per provare a conquistare il primo posto nel girone, ma anche per affermare la propria autorevolezza in campo europeo. Contro, una squadra complicatissima come la Real Sociedad, che già nella partita d’andata ha messo parecchio in crisi la squadra nerazzurra.

Intanto, poco prima della partita, ai microfoni di SportMediaset, l’amministratore delegato nerazzurro, Beppe Marotta, ha parlato della sfida, ma anche di tanti altri temi. Ecco le parole di Marotta.

 

Sull’ipotesi primo posto nel girone: “Sarà importantissimo arrivare primi per dare continuità ad un ciclo vincente ma anche per evitare avversarie dure. Affrontiamo un avversario di tutto rispetto e quindi dobbiamo stare attenti su questo aspetto”.

Sul turn-over: “Siamo nel calcio moderno, ogni squadra deve allestire una rosa importante dal punto di vista qualitativo. Io parlerei di titolari e cotitolari, con giocatori che partono dalla panchina che possono risultare fondamentali”.

Sul rinnovo di Lautaro: “Questa è una dichiarazione d’amore per l’Inter che ci mette nel mood positivo e ci mette sereni per quando andremo a trattare, sapendo che abbiamo di fronte un grande professionista”.

Sul proprio rinnovo: “Vedremo se chiuderemo prima dell’anno solare, ma non ci sono problemi”.

Sull’importanza della partita: “Questa è la risposta che cerchiamo, dare una risposta sul piano del gioco sarebbe la cosa più importante per dimostrare di essere autorevoli sul piano europeo”.

Su Thuram e il rischio di giocare senza Lautaro: “No, perché contiamo su un gruppo che ha valori diversi come giusto nello sport di squadra ma ai quali è giusto far indossare questa maglia. Le scelte del mister sono dettate dalle condizioni, dal calendario compresso, per me è una scelta giusta. Thuram è stata una bella intuizione di Piero Ausilio, noi lo abbiamo supportato e siamo tutti felici. Ha grandi potenzialità e recitare un ruolo ancora più importante rispetto a quanto sta facendo”.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su