Inter, Di Marzio parla di Zielinski: le sue parole sul futuro arrivo in nerazzurro

di Gianfranco Rotondo, pubblicato il: 02/03/2024

Inter, Di Marzio dice tutto su Zielinski. I nerazzurri si preparano per la prossima partita di campionato contro il Genoa, ma la dirigenza ha già messo a segno i primi colpi per la prossima stagione. Infatti, Marotta e Ausilio sono riusciti a bloccare sia Taremi che Zielinski. E a proposito del polacco, il giornalista Gianluca Di Marzio, ne ha parlato ai microfoni di Przegląd Sportowy.

Ecco le parole di Di Marzio: “Penso che ci sono delle storie anche belle, d’amore, che finiscono senza una motivazione precisa. È brutto dire che finisce per una questione di soldi o di ambizioni. Ci sono dei cicli che finiscono naturalmente. Dopo tanti anni ci sta che Piotr possa avere la voglia di misurarsi con un’altra realtà, con stimoli diversi, e che il Napoli voglia cambiare per il suo futuro e affidarsi a giocatori più giovani e iniziare un nuovo percorso e una nuova era. A parte la fase finale di questo rapporto, con l’esclusione dalla lista Champions, credo sia stata una bellissima storia di passione e di grande professionalità, di grande attaccamento ai colori del Napoli. Piotr è stato un simbolo dell’attaccamento al Napoli. Credo che non debba finire male. Le due parti ricorderanno questa cosa come qualcosa di unico perché ha portato alla vittoria dello scudetto e non mi piace pensare che questo finale possa rovinare quanto di bello costruito in tanti anni di Piotr con la maglia del Napoli”.

Sul no all’Arabia: “Aver rifiutato tanti milioni dall’Arabia per rimanere a Napoli è stato un altro atto d’amore di Zielinski, che avrebbe guadagnare tantissimo e invece ha deciso di rimanere con un solo anno di contratto, rischiando di farsi male e non avere una sicurezza per il futuro. L’immagine che porto è che ha detto di no ai soldi per restare a Napoli, forse pensando di rimanerci più a lungo e che avrebbe trovato l’accordo per il rinnovo. Ma quando non ci sono stati i presupposti per rimanere ha comunque lasciato il segno. È uno molto silenzioso e i napoletani lo hanno amato per questo. Ha sempre dimostrato e parlato con i fatti, sul campo”.

Sull’arrivo di Zielinski all’Inter: “Non sarà facile lo spazio da protagonista nell’Inter. Già l’estate scorsa, quando l’Inter ha comprato Frattesi, tutti abbiamo pensato che sarebbe stato un titolare. È stato pagato 35 milioni. E invece non riesce a giocare per quello dell’Inter è uno dei centrocampi più forti d’Europa se non del mondo. Non sarà facile per Piotr prendere il posto di Mkhitaryan, Barella o Frattesi, che avrà più spazio. Ma saprà ritagliarsi il suo ruolo con la consueta eleganza. Saprà essere un punto di riferimento prezioso per Inzaghi, che saprà di avere sempre un giocatore che ha l’efficacia, che fa sempre il suo e difficilmente sbaglia una partita. Un calciatore su cui l’Inter potrà contare sempre”.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su