Inter-Napoli, nove ultras interisti individuati. Indagini in corso

Inter-Napoli, Daspo per sette ultras nerazzurri. Indagini ancora in corso

Sono nove gli ultras dell’Inter individuati come gli assalitori durante gli scontri con i tifosi del Napoli prima della gara di San Siro andata in scena mercoledì. Sette di questi sono stati puniti con il Daspo. Lo comunica la Questura di Milano: “In seguito ai violenti scontri tra ultras avvenuti la sera del 26 dicembre in via Novara, il Questore di Milano nella giornata di ieri ha emesso sette provvedimenti DASPO a carico di altrettanti ultras interisti. Più precisamente, l’attività di indagine esperita dalla D.I.G.O.S., ha consentito di individuare nove assalitori, tre dei quali subito arrestati. Sette dei nove aggressori, tutti italiani e di età compresa tra i 18 e i 48 anni, sono stati immediatamente colpiti dal provvedimento DASPO del Questore di Milano”.

Come si legge nei provvedimenti, non è finita qui: “Sono tuttora in corso indagini ed approfondimenti sulla posizione degli altri due soggetti indagati, nonché sugli altri partecipanti all’aggressione. Sei degli assalitori raggiunti dal provvedimento risultano gravati da numerosi precedenti penali. Inoltre cinque di essi erano già stati colpiti da diversi provvedimenti DASPO emessi anche in altre province. Il settimo, di 21 anni, risulta incensurato”. I provvedimenti della procura di Milano “avranno una durata di cinque anni per i soggetti daspati per la prima volta e di otto anni per chi era già stato colpito da analogo provvedimento”.

Moratti: “Comunicato dell’Inter ben costruito. Vi racconto un episodio su Ince”

mercato napoli koulibaly inter napoli

Boateng sul razzismo contro Koulibaly: “Mi sono sentito male per lui”