Mercato Inter: scambio Dybala-Icardi, il valore è pari. L’utilità solo da un lato

Mercato Inter: Dybala per Icardi è un’Ipotesi possibile?

Mercato Inter: Dybala per Icardi è il nuovo tormentone, in arrivo per la prossima sessione estiva. Una suggestione che sotto alcuni punti di vista potrebbe convenire o meno a entrambe le parti.

Icardi, separato in casa

Il caso Icardi non sembra volersi sgonfiare in nessun modo. Verità scomode, frasi non dette, scuse non fatte, sono ormai gli argomenti più sentiti e letti. Purtroppo però, l’Inter deve andare avanti e, a prescindere dalle responsabilità di questo momento, deve raggiungere il suo obiettivo, ovvero, la qualificazione in Champions.

Da un lato ci sarebbero le dichiarazioni dell’agente del giocatore che lo vorrebbe vedere titolare nel derby, dall’altro invece il dolore al ginocchio che non gli permetterebbe di aggregarsi al gruppo ormai dal 14 Febbraio.

Paratici e la Juventus

Che Icardi interessi alla Juventus, non è una novità. Le parole di Paratici ne sono state la conferma, ma in estate l’argentino è comunque rimasto ad Appiano Gentile per vestire i colori nerazzurri. Nonostante le smentite di rito, qualche tentativo è stato fatto anche se le reali dinamiche non sono mai venute a galla. In ogni caso le recenti parole del Ds juventino, non sono state gradite come poi ribattuto da Marotta, attuale AD nerazzurro.

Marotta su Dybala

Giugno sarà un mese molto intenso per la ricostruzione dell’Inter che sarà. Il nuovo amministratore delegato, voluto fortemente da Steven Zhang, non avrà un compito semplice. In primis dovrà far sì che lo spogliatoio in futuro non sia più in balia di correnti, tali da spaccarlo facilmente. Dovrà poi eventualmente gestire la cessione eccellente di Icardi con un innesto di pari valore. Dybala è uno dei giocatori con cui si potrebbe risolvere il tutto.

Icardi per dybala, a chi conviene?

Nella logica del confronto tra singoli, non è possibile effettuare alcuna analisi. Si tratta di calciatori completamente differenti che potrebbero coesistere. Guardando il lato economico, i bilanci di entrambi i club optando per uno scambio, potrebbero risentire di clamorose plusvalenze che consentirebbero di aprire scenari altrimenti irraggiungibili. Nella fredda epoca del club azienda poi, poco conterebbe il fattore sentimento che ormai sembrerebbe appartenere ad altri tempi.

Dal punto di vista tattico e della crescita di squadra, il guadagno potrebbe essere ancora una volta per entrambe le parti coinvolte. L’Inter ha potuto godere delle prestazioni di un centravanti letale, capace di trasformare in gol quasi tutto. Dalla sua cessione però potrebbero arrivare risorse importanti per la costituzione di un gruppo globalmente più forte. Le sue caratteristiche infatti, seppur importanti, hanno portato a lungo la squadra a diventare monotematica in fase di possesso e sviluppo dell’azione. Alla Juventus, con una rosa tecnicamente molto forte, mancherebbe proprio quel tipo di giocatore così cattivo sotto porta. I rifornimenti lì, non gli mancherebbero di certo.

Dybala a Milano invece, gioverebbe sicuramente di maggiore spazio rispetto a quanto avuto a Torino dall’arrivo di Cristiano Ronaldo. Per caratteristiche fornirebbe una crescita della squadra non indifferente. Si avrebbe a disposizione infatti un calciatore in grado di creare, inventare oltre che realizzare. Un elemento più completo e utile a innalzare su più fronti la qualità.

Il dieci bianconero avrebbe bisogno di interpreti diversi per mettere in mostra tutto il suo talento. Difficile in ogni caso pensare che molti degli attuali componenti dellA squadra nerazzurra, potranno essere presenti nella prossima. Pertanto, in ogni caso, si andrà verso un rinnovamento del progetto tecnico sportivo.

Suggestioni, opzioni, possibilità che oggi sono e rimangono solo chiacchiere di mercato e nulla più che però potrebbero realizzarsi con diversi fattori a vantaggio sia dei giocatori che dei club.

Contratto Icardi inter

Caso Icardi, l’attaccante argentino spera in un fattore per sbloccare la situazione (Corsera)

Wanda Nara cita Dante Alighieri ma nell’inferno c’è posto anche per lei