Inter, Alex Cordaz si racconta: che ricordi per il portiere nerazzurro

L'estremo difensore interista ha parlato del suo passato nella cantera della sua attuale squadra, evidenziando anche alcuni singoli
30.11.2021 22:00 di Gianfranco Rotondo   vedi letture

Inter: Alex Cordaz si racconta per il Matchday Programme contro lo Spezia.

Il portiere cresciuto nella cantera nerazzurra è stato interivistato dai canali ufficiali del club per il consueto appuntamento prima delle partite di campionato e ha ripercorso quello che è stato il suo cammino in nerazzurro che lo ha portato prima a fare tanta gavetta e poi a ritornare nella sua squadra del cuore per poter provare a portare a casa qualche trofeo insieme ai suoi compagni di cui ha parlato. Il portiere, infatti, ha ricordato la vittoria dello scudetto Primavera nella stagione 2001-2002, quando in quella Inter c'erano giocatori come Goran Pandev o Mattia Altobelli, con cui il giocatore ancora è in contatto continuo.

Poi, qualche parola sulla squadra che, a suo dire, quando la viveva dall'esterno lo impressionava soprattutto per alcuni singoli giocatori come Nicolò Barella, Milan Skriniar, Lautaro Martinez e Alessandro Bastoni, giocatori che adesso si ritrova in casa e con cui proverà ad ottenere qualche trofeo in questa stagione per coronare un altro suo sogno in nerazzurro. Ma per arrivarci, bisogna vincere le partite, e domani c'è l'occasione per farlo contro uno Spezia che, dopo la sconfitta contro il Bologna, sarà affamata di punti salvezza, con l'ex Thiago Motta che vorrà dare un dispiacere alla sua ex squadra.

Vedremo come l'Inter approccerà la gara, sapendo che Simone Inzaghi potrebbe far riposare qualche giocatore come Dzeko e Barella, impiegando Correa e Vidal, ma soprattutto, dovrà mettere alcune toppe per delle assenze importanti come quella di Darmian, per cui al suo posto dovrebbe giocare Denzel Dumfries, Andrea Ranocchia, Aleksander Kolarov e Stefan de Vrij. Una gara da non prendere sottogamba e per cui l'unico obbligo è quello della vittoria e dei tre punti per non lasciar scappare Milan e Napoli.