Lukaku Inter, il remake è servito. Stesso copione del 19/20

di Federico Rocca

Lukaku Inter, il remake è servito. Come si legge nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, la scena iniziale è la stessa dell’ultima volta. Romelu sposa l’Inter e all’esordio sfida il Lecce, sognando di entrare subito nel cuore dei suoi tifosi. Il copione è identico al 2019/2020: nel primo turno di Serie A, i nerazzurri affronteranno i neopromossi salentini. la scena iniziale è la stessa dell’ultima volta. Romelu sposa l’Inter e all’esordio sfida il Lecce, sognando di entrare subito nel cuore dei suoi tifosi.

Nel frattempo è successo davvero di tutto: con Lukaku l’Inter ha stravinto un campionato, senza ha portato a casa una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana. Big Rom è andato via, è tornato al Chelsea e l’Inter si è ridimensionata, rimanendo però vincente e competitiva. Il figliol prodigo adesso torna a casa, con un’operazione finanziaria assolutamente straordinaria: venduto a 115 milioni, torna a Milano dopo un solo anno in prestito secco per 10 milioni e ingaggio decurtato del 35%.

Lukaku Inter, ritorno con vista sul passato. All’esordio ci sarà nuovamente il Lecce

Nel 2019/2020 Big Rom aveva tutti gli occhi addosso, era stata l’operazione più costosa della storia dell’Inter. Gli sono bastati pochi minuti per entrare nei cuori dei tifosi nerazzurri, il tempo di una progressione mostruosa sulla fascia destra e il pubblico ha iniziato ad urlare sempre più forte il suo nome. Poi il gol alla sua prima presenza, nel suo nuovo stadio, su ribattuta dopo un tiro del suo compagno e amico fraterno Lautaro.

Tre anni dopo Lukaku torna a vestire il nerazzurro dopo il burrascoso addio e ha la stessa voglia di imporsi della prima esperienza italiana. Inzaghi dovrà cucire la squadra attorno al suo gigante d’attacco e lui dovrà adattarsi ad un sistema diverso da quello di Conte. I riflettori, nella prima di campionato, saranno tutti per lui.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su