Inter, il day after: un nerazzurro è un gigante, un altro fa pasticci

Nelle pagelle de La Gazzetta dello Sport, voti contrastanti. Chi benissimo, chi meno bene: fotografia di una sfida - quella col Real - dai due volti
16.09.2021 09:00 di Davide Giangaspero   vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport

Inter, ai ragazzi di Inzaghi non è bastata una prova non affatto da scartare, per uscire indenni ieri contro il Real. Un gol di Rodrygo alle soglie del novantesimo ha spazzato via le speranze di Dzeko e compagni, immeritatamente sconfitti dagli spagnoli guidati da Ancelotti. Una sfida dai due volti, quella dell'Inter (leggi le parole di Inzaghi, clicca qui), che genera protagonisti in positivo, e altri inevitabilmente in negativo.

Nelle pagelle offerte quest'oggi da La Gazzetta dello Sport, brilla Milan Skriniar. Lo slovacco viene promosso come il migliore della gara (voto 7.5). Nel giudizio si fa riferimento ai muscoli messi in campo contro Vinicius, a cui ha negato anche un gol che pareva facile. Un gigante, spiega il quotidiano sul conto del difensore nerazzurro, sempre più protagonista e realtà internazionale.

Male, invece, Federico Dimarco. E' proprio l'eclettico mancino il peggiore dell'Inter per il quotidiano: un pasticcio in area, salvato da Handanovic; così come gli altri cambi, non offre granché in fase propositiva al momento dell'ingresso. Voto 5.5.

Tra i promossi del giornale c'è Marcelo Brozovic (voto 7); non incidono invece né Hakan Calhanoglu (che si spegne prima degli altri per il quotidiano, voto 5.5) né Joaquin Correa (niente scossa, voto 5.5 anche per lui).