Sensi top impone a Conte una scelta rivoluzionaria

Il momento straordinario di Sensi e la sua incisività hanno obbligato Antonio Conte ad una revisione del suo modulo contro l'Udinese
15.09.2019 18:00 di Mario Spolverini   Vedi letture
Fonte: Gazzetta.it

La partita di ieri contro l’Udinese ha messo in scena una novità tattica che potrebbe influenzare lo sviluppo dell’intera stagione. Non due punte, come previsto nel canonico 3-5-2 di Conte ma Politano e Sensi dietro Lukaku e molto vicini al belga per cercare la sponda e l’1-2 con lui. Secondo la Gazzetta dello Sport, la scelta è frutto del momento straordinario di Stefano Sensi, arrivato tra qualche dubbio ma che si è preso la scena con prestazioni sontuose, caratterizzate da una intensità totale ed una presenza in zona offensiva che lascia il segno ad ogni incontro.

”Quello che colpisce di più in questi primi mesi nerazzurri sono la maturità e la personalità. Stefano vuole sempre la palla, anche nelle situazioni più complicate. E poi cerca la giocata in verticale, dove può far male all’avversario.”

Lukaku ieri non è stato protagonista, complice anche un  fastidio alla schiena che ne ha condizionato la prestazione,“ma sarebbe stato impossibile per chiunque rubare la copertina a Stefano il prestigiatore. Che tra un «abracadabra» e l’altro sogna il numero più difficile: riportare l’Inter sul trono d’Italia”.