Nuovo Cda in casa Inter: capitolo stipendi e non solo. La situazione (CdS)

Si è svolto nella giornata di ieri un nuovo Cda in casa nerazzurra per affrontare il capitolo del pagamento degli stipendi e non solo.
23.01.2021 10:15 di Riccardo Cisilino   Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport

Nuovo Cda in casa Inter a distanza di circa una settimana dall'ultimo indetto per monitorare la situazione finanziaria, e non solo, del club. Come riporta quest'oggi, tra le sue pagine il Corriere dello Sport gli argomenti sul tavolo sarebbero stati gli stessi: "Dopo quella di giovedì scorso, infatti, ieri c’è stata una nuova riunione del board nerazzurro. Non c’erano da prendere decisioni particolari, ma alla luce del momento delicato, la società desidera tenere monitorata la situazione finanziaria, anche in ragione di una serie di scadenze in calendario nelle prossime settimane".

Una situazione molto delicata che interessa la liquidità del club proprio come sta accadendo anche in altre grandi società europee come Barcellona, Real Madrid e molte altre. Il tutto è dovuto al periodo che l'intero sistema calcistico, insieme anche a molte altre realtà lavorative, sta attraversando a causa della crisi dovuta alla pandemia da Covid-19. La volontà è quella di tenere monitorata la situazione anche in vista della prossima scadenza del 16 febbraio che riguarderà gli stipendi: "Per quella data, infatti, la dirigenza ha assicurato i giocatori che verranno saldate le mensilità di luglio e agosto, posticipate grazie ad un accordo interno. Nel frattempo sono stati pagati gli stipendi di settembre e ottobre. Resterebbero, quindi, quelli di novembre e dicembre".

Per quest'ultime mensilità ci potrebbe però essere un rinvio: "Anche per quelle mensilità ci sarebbe il limite del 16 febbraio, ma il Consiglio Federale del 29 gennaio con ogni probabilità rinvierà tutto a giugno. Anche di questa evoluzione sono stati informati i calciatori, a cui è stato spiegato che, non appena sarà ufficializzata la nuova scadenza, verrà studiato un nuovo piano dei pagamenti di qui alla fine della stagione". Una situazione in continua evoluzione, alla quale i dirigenti ci stanno lavorando da mesi per risolverla.