La qualificazione in Champions nelle mani di 4 squadre: gli scenari

Ultima giornata di campionato decisiva per Inter, Atalanta, Milan e Roma. Gli scontri diretti e la differenza reti faranno la differenza.
20.05.2019 09:45 di Giorgia Cassandro   Vedi letture
Fonte: Gazzetta dello Sport

Se non fosse per i primi due posti in classifica, blindati già da diverse settimane, si potrebbe parlare di un campionato avvincente, all'ultimo respiro. 

Ad una sola giornata dalla fine non si sa ancora chi il prossimo anno giocherà in Champions League e chi accompagnerà Chievo e Frosinone in Serie B

Per quanto riguarda i "piani alti" della classifica a contendersi la qualificazione, già sicura per Juventus e Napoli, saranno l'Inter, l'Atalanta, il Milan e la Roma

I nerazzurri avranno la qualificazione certa solo se vinceranno l'ultima partita a Milano contro l'Empoli, che si gioca la permanenza in Serie A. Ma cosa può accadere in caso di sconfitta o pareggio? 

Come riporta la Gazzetta dello Sport "un pareggio sarebbe una probabile condanna alla coppa meno importante e meno ricca".

La Roma ha una sola combinazione favorevole: una chiusura a 66 punti con Atalanta e Inter.

A parità di punteggio si verificherà questo scenario:   

"Detto della combinazione che premierebbe la Roma, passiamo alle altre. Se finiscono a pari punti Atalanta, Inter e Milan, sta fuori Gattuso. In caso di parità tra Inter, Milan e Roma sta fuori Ranieri. Se chiudono tutte a 66 punti, in Champions le milanesi e in Europa League Roma e Atalanta."