Inter, Tonali si farà, poi assalto a Cavani e ai due esterni scelti da Conte

Nella giornata di ieri è arrivata l'ufficialità del passaggio di Mauro Icardi al PSG, e ora l'Inter può gettarsi nel mercato in entrata
01.06.2020 10:59 di Candido Baldini   Vedi letture

Nella giornata di ieri è arrivata l'ufficialità del passaggio di Mauro Icardi al PSG per circa 60 milioni di euro, e ora l'Inter può gettarsi nel mercato in entrata. Stando alla Gazzetta dello Sport Tonali dovrebbe essere un affare che sicuramente andrà in porto. Il giocatore piace da tempo, e visto che la Juventus, principale antagonista dei nerazzurri nella corsa al gioiello del Brescia, sembra essersi esclusa dall'asta, per l'Inter non dovrebbero esserci grossi problemi.

L'accordo con il giocatore c'è da tempo, ora bisogna convincere Cellino. La chiave per la svolta della trattativa potrebbe essere Esposito. Poi si continua a seguire Chiesa, che piace a Conte in quanto potrebbe fare sia la seconda punta che l'esterno a tutta fascia. Commisso ha aperto ad uno sconto rispetto ai 70 milioni originariamente chiesti, ma non vuole contropartite (l'Inter offrirebbe Nainggolan).

In questo caso ci sarebbe invece da fare eccome i conti con la concorrenza della Juventus. Infine, sempre come scrive la rosea, sarebbe in programma un incontro tra Inter e Chelsea per parlare di Emerson Palmieri. L'esterno sarebbe la prima scelta di Conte, e con il cash incassato dalla cessione di Icardi potrebbe arrivare insieme a Tonali. Infine l'addio dell'argentino potrebbe anche dare il via all'assalto definitivo a Cavani, per il quale marotta non vorrebbe spingersi oltre i 7,5 milioni di euro annui (ora ne percepisce più di 10).