Icardi vorrebbe restare. Ma molto dipenderà da un fattore

07.05.2019 11:18 di Candido Baldini   Vedi letture

A fine stagione l’Inter dovrà affrontare la questione relativa ad Icardi, oltre a quella dell’allenatore. E le due vicende potrebbero non essere slegate. La Repubblica infatti nell’edizione di questa mattina ha riassunto la situazione dell’ex capitano. L’argentino infatti lascerebbe Milano solo per la Juventus, visto che non vuole andare all’estero.

Tuttavia il primo obiettivo sarebbe quello di restare, e questo sarebbe più facile qualora sulla panchina nerazzurra arrivasse Mourinho, che potrebbe sfruttare il suo feeling con la tifoseria per riconciliare Curva ed Icardi stesso.  Anche con la permanenza di Spalletti ci sarebbe qualche chance di trattenere il numero 9 argentino. L’attuale allenatore infatti apprezza la serietà negli allenamenti del giocatore.

Con Conte invece, continua la Repubblica, sarebbe più difficile. Questo perché l’Ex CT con il suo passato bianconero difficilmente riuscirebbe ad indirizzare la tifoseria verso un perdono. Inoltre Icardi deve riconciliarsi con il gruppo. 4 sarebbero i giocatori con cui permangono le ostilita’ (non tutti slavi). Molto importante a febbraio è stata invece la mediazione di Radja Nainggolan.