Eriksen Inter, il danese al centro del progetto: Ndombelè la chiave di volta

Inter, è Christian Eriksen il centro di gravità della squadra del futuro: Ndombelè la chiave di lettura
08.08.2020 10:45 di Sabino Del Latte   Vedi letture
Fonte: Tuttosport

Arrivato a gennaio durante la sessione di mercato invernale, Christian Eriksen era stato accolto al suo arrivo da eroe, consci che il trequartista danese sarebbe stato l'uomo giusto per permettere all'Inter di compiere il salto di qualità. Le cose non sono andate proprio così perchè il danese ha faticato a trovare una collocazione constante all'interno dello scacchiere tattico di Antonio Conte, vedendosi relegato spesso e volentieri alla panchina. 

Il centrocampista, dalle indubbie qualità tecnico-tattiche, ha più volte dimostrato tutto il suo potenziale, trascinando non a caso il Tottenham nella finale di Champions League 2018/2019, poi persa 2-0 contro il Liverpool. L'adattamento e l'ambientamento di Eriksen non è stato e non è tuttora dei migliori poichè per quanto sia riuscito a mettere a referto alcune reti fra campionato ed Europa League, risulta ad oggi ancora palesemente fuori dal progetto tecnico di Conte. 

Secondo quanto riportato da Tuttosport, l'Inter del futuro avrà come centro di gravità imprescindibile e permanente  proprio l'ex Ajax e in quest'ottica ecco spiegato l'eventuale acquisto di Ndombelè. Infatti, il centrocampista francese, darebbe maggiore protezione al fantasista danese grazie anche alla sua potenza fisica, così da poterlo lasciare libero da ogni possibile restrizione tattica. 

Ndombelè si andrebbe ad aggiungere allo stesso Sandro Tonali, ormai sempre più in orbita Inter che però sarà chiamata a sacrificare Milan Skriniar.Il difensore slovacco verrebbe inserito in uno scambio alla pari con gli "Spurs" e per Conte questo non sarebbe assolutamente un problema visto che ormai non lo considera più un imprescindibile. 

Nel caso in cui il tecnico salentino dovesse però lasciare Milano, con il probabile avvicendamento in panchina di Massimiliano Allegri, il difensore slovacco tornerebbe di prepotenza protagonista, vista e considerata la difesa a quattro che varerà il tecnico livornese. Per quanto concerne, infine, il capitolo affrontato poc'anzi relativo ad Eriksen, anche con l'ex allenatore di Milan e Juventus egli sarebbe al centro del progetto. Insomma, più chiavi di letture per vari e variegati scenari futuri. L'incertezza regna al momento sovrana ma a fine Europa League tutto inizierà forse ad essere più chiaro.