Vecchi: “Con il Torino è sempre dura. Zaniolo in prima squadra? Penso che…”

Stefano Vecchi prima della partita tra Torino ed Inter

Alle 14.30 è iniziata la partita tra Torino e l’Inter di Stefano Vecchi. Il tecnico nerazzurro ha analizzato la partita ai microfoni di Sportitalia.

Non è mai stata una sfida semplice contro il Torino, sono sempre partite difficili perché il Torino ha sempre squadre toste e anche quest’anno lo sta dimostrando, non a caso ha vinto la Coppa Italia. Dobbiamo cercare di tenere testa all’Atalanta soprattutto mantenere le giuste distanze dalla Fiorentina che è quello che conta arrivare tra i primi due posti”.

L’allenatore bergamasco ha voluto dire la sua anche sulla prima convocazione di Zaniolo in prima squadra e sugli assenti.

Bisogna mantenere le giuste distanze dalla Fiorentina perché è importante arrivare nei primi due posti. Dobbiamo sopperire all’assenza di diversi giocatori sia per le nazionali sia per acciacchi traumatici, che è una situazione particolare che ci sta succedendo quest’anno, ma siamo molto contenti perché quando i ragazzi tornano dalle nazionali lo fanno con un bagaglio di esperienza e consapevolezza maggiore: da un lato ci tolgono qualcosa, dall’altro ce la danno. Zaniolo? Su di lui puntiamo tanto già da inizio stagione: ci ha dato ragione, ha già segnato undici-dodici gol in campionato e per un centrocampista è un numero importante, siamo contenti di quello che sta facendo».

Inter Dipendenza è fonte ufficiale di Google News. Rimani aggiornato, seguici qui

Incredibile attacco del Daily Mail a Buffon: “Bambino viziato e patetico…”

Spalletti Inter News Norimberga

Premium Sport | In allenamento Spalletti prova una novità sulla destra