(TS) Inter, vertice a Nanchino con Suning: i temi dell’incontro

Inter, la dirigenza vola da Suning

Domani si terrà il tanto atteso summit tra Inter e Suning a Nanchino. Oggi partiranno Ausilio, Gardini e Baccin. Sabato, invece, toccherà ad Antonello che sarà accompagnato da altri dirigenti. Perché ci sarà questo summit? Per fare il punto sulla gestione economica e tecnica della società interista.Di questo parla l’edizione odierna di Tuttosport.

Nel corso del meeting, si parlerà anche di sponsor e di politica commerciale. Da questo punto di vista, sono stati mesi importanti per l’Inter. Sono stati, infatti, chiusi diversi accordi, tra sponsorizzazioni e partnership. L’ultimo, in ordine cronologico, è quello che verrà presentato oggi alla Pinetina: accordo con Credit Agricole.

Inoltre verrà affrontata la questione cobranding: la strategia di Suning per far crescere il marchio Inter in Cina e in Asia. Fondamentale, in questo senso, è stato l’accordo con Beko, multinazionale degli elettrodomestici in affari anche con il Barcellona. Tramite questo tipo di accordi la famiglia Zhang è sicura di poter arricchire la società nerazzurra. Al momento lo sta facendo alla grande: quest’anno sono arrivati nelle casse nerazzurre almeno 30 milioni grazie agli sponsor trovati dalla multinazionale di Nanchino.

Società nerazzurra appetita

L’Inter, grazie a questi accordi commerciali, sta dimostrando di essere una società appetita, non solo in Asia. Come sottolinea Tuttosport, gli accordi con Mastercard e Credit Agricole servono proprio a dimostrare il rinnovato appeal, anche nel vecchio continente, della società nerazzurra.

Questo, unito al fatto che, secondo Spalletti, ci sarebbe la fila di calciatori disposti a giocare in nerazzurro, contribuirà a far tornare l’Inter agli “antichi” fasti. Per la gioia dei tifosi e dei calciatori che, prima o poi, torneranno a vincere con i colori del cielo e della notte addosso.

Segui su twitter

(GdS) Vrsaljko, “c’è solo l’Inter”: la situazione

(TS) Inter, pronto il muro per arginare Cristiano Ronaldo