(TS) Inter, arriva la svolta societaria… grazie all’UEFA

Inter, addio settlement agreement

L’Inter, e i suoi tifosi, possono finalmente tirare un sospiro di sollievo: è (quasi) terminato ufficiosamente il settlement agreement con l’UEFA. Quindi adesso la società di proprietà degli Zhang potrà essere “libera” di intervenire sul mercato, sempre ricordandosi che il ffp esiste e, probabilmente, esisterà sempre.

D’altra parte, le parole di Ausilio di qualche giorno fa l’avevano lasciato intuire, adesso è arrivata anche la conferma da parte di Tuttosport nella sua edizione odierna. E’ un grande risultato per la società nerazzurra che vede ripagati gli sforzi di questi anni, sforzi che non le hanno impedito di coronare il sogno della Champions, nonostante le mani praticamente legate in sede di mercato.

Gli effetti benefici di questa uscita però si vedranno solo a partire da luglio 2019. Questo perché, anche se l’UEFA dovesse liberare i nerazzurri già da ottobre – si legge sul quotidiano torinese – comunque le eventuali spese sostenute nel mercato di gennaio ricadrebbero su questo bilancio. Quindi, fino a gennaio servirà ancora il pallottoliere ad Ausilio, da luglio invece si divertirà.

Svolta societaria vicina

L’Inter a breve cambierà pelle. Nel cda previsto per il 26 ottobre, oltre all’approvazione del bilancio al giugno 2018, scadrà il mandato di Erick Thohir che non sarà più il presidente nerazzurro. Steven Zhang è già pronto a raccogliere l’eredità del tycoon indonesiano e quindi ad essere il nuovo presidente interista.

In quella data, inoltre, dovrebbe essere ratificato l’accordo tra Suning e Thohir in merito al passaggio agli Zhang delle quote del tycoon pari al 31%. Si sta quindi per chiudere l’era indonesiana all’Inter, mentre sta per nascere davvero quella cinese.

Inter Dipendenza è fonte ufficiale di Google News. Rimani aggiornato, seguici qui

(GdS) Sarà il Derby del “Miliardo”: ecco quanto valgono le rose delle milanesi

(GdS) Derby, Spalletti sorride: ne recupera due