Rapid Vienna Inter, statistiche e curiosità della gara di Europa League

12.02.2019 20:00 di Davide Losc   Vedi letture
<div id="videoincontent"></div><p>L’Inter è tornata a vincere dopo tre gare in cui aveva collezionato soltanto un punto. Ora c’è il <strong>Rapid Vienna</strong> all’orizzonte per la gara d’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. I nerazzurri arrivano dalla Champions League, mentre gli avversari sono riusciti a conquistare il secondo post del girone G arrivando a pari punti con il <strong>Villareal</strong>, qualificatosi prima.</p><div style="margin:10px 0;text-align:center" id="div-gpt-ad-INTERDIP-Mob_ART-Corpo-300x250-BTF"></div><h2>Rapid Vienna Inter, un solo precedente in Europa</h2><p>Analizzando il passato scopriamo che <strong>le due squadre si sono affrontate solamente una volta in campo europeo</strong>. La stagione era quella del 1990/1991 e si lottava per la qualificazione al primo turno della vecchia coppa UEFA. All’andata la spuntarono gli austriaci per 2-1, mentre al ritorno l’Inter riuscì a ribaltare il risultato ai supplementari, portando a casa la qualificazione con un 3-1 finale.</p><div id='div-gpt-ad-INTERDIP-Mob_ART-Title-300x250_ATF' style='text-align:center;margin:10px 0'></div><p>In generale <strong>l’Inter ha una buona tradizione contro le squadre austriache</strong>. Infatti prendendo in esame le ultime sette gare lo score è di<strong> 6 vittorie ed 1 pareggio con solo 2 reti subite</strong>. Al contrario il Rapid Vienna ha un pessimo passato negli scontri con squadre italiane con un impietoso score di 3 pareggi e 6 sconfitte in 9 incontri.</p><div style="margin:10px 0;text-align:center" id="div-gpt-ad-INTERDIP-DSK-ART-Corpo-336x280-BTF-2"></div><div id='div-gpt-ad-INTERDIP-Mob_ART-Corpo-300x250-BTF-2' style='text-align:center;margin:10px 0'></div><p>Ad un dato dovrà stare attenta la squadra di Spalletti: il Rapid Vienna è infatti, assieme a Fenerbache e Slavia Praga, una squadra che ha concesso 0 reti agli avversari nelle partite casalinghe. Questo dato va incrociato con la difficoltà dei nerazzurri in trasferta, dato che nelle ultime 10 partite ha conquistato una sola vittoria contro 3 pareggi e 6 sconfitte. L’unica vittoria risale alla gara con il PSV giocata in questa edizione della Champions League quando i nerazzurri rimontarono lo svantaggio iniziale con un 2-1.</p><h2>L’Inter si aggrappa a Mauro Icardi</h2><p>Un altro dato abbastanza negativo è la sudditanza dei nerazzurri per quanto riguarda il nome del marcatore per le partite europee. <strong>Nei 6 gol segnati in questa stagione nel girone di Champions League, ben 4 portano la firma del capitano Icardi. </strong></p><div id="mup_infeed2"></div><p>Il bomber argentino sta forse vivendo il peggior momento da quando veste la maglia nerazzurra, poichè non trova la via del gol da ben 7 gare. Ultima rete su rigore nella gara casalinga contro l’Udinese.</p><p>Per portare a casa una qualificazione serena servirà senz’altro una grande prova di gruppo, anche per far seguito al buon atteggiamento messo in mostra al Tardini contro il Parma.</p><p>Fonte: <em>Opta</em></p>