Sorridevano al suo arrivo, oggi tutti muti, vale 115 milioni di euro

Mercato Inter: Skriniar arrivò tra dubbi e ironie

(Mercato Inter) Quando la strana coppia Sabatini-Ausilio due anni fa lo portò a Milano molti sorrisero, molti altri nutrirono seri dubbi sulla bontà dell’operazione. Skriniar arrivò dalla Samp per 30 milioni compreso il cartellino di Caprari, molti per un giovane con poca esperienza di serie A chiamato a ricoprire un ruolo fondamentale davanti al pubblico di San Siro.

Da quel giorno lo slovacco ha iniziato una cavalcata che non vede ancora orizzonti. Un campionato giocato alla stragrande dal primo all’ultimo minuto, i riflettori di tutta Europa su di sé, proposte da far tremare le vene.
Oggi nessuno sorride più dell’operazione Skriniar, anzi in molti  probabilmente in silenzio e nelle segrete stanze si mordono le mani. Soprattutto dopo aver valutato il centrale nerazzurro non più solo in campionato ma anche sul palcoscenico della Champions. Annullato Kane, annullato l’attacco del PSV, grandi prove con il Barcellona, da dominatore assoluto.

Oggi solo applausi

La Premier è il mercato più ricco e dunque anche quello più attento a giocatori del livello di Skriniar. Lo United bussa alla porta di Corso Vittorio Emanuele un giorno si e l’altro pure, trovando per ora sempre cortesi ma fermi rifiuti.

Proprio oggi il Daily Mail parla di Skriniar. Secondo la testata inglese, l’Inter ha non prenderà in considerazione offerte minori di 100 milioni di sterline, ovvero circa 115 milioni di euro per il suo gioiello.
Tanti soldi è vero, ma Skriniar li vale tutti. Nell’ultimo ventennio non è dato ricordare un difensore centrale che a soli 23 anni avesse una presenza così determinante in campo nazionale ed Europeo come lui.

In questi mesi Skriniar sta trattando il rinnovo del suo contratto con l’Inter. La trattativa non è semplice ovviamente perchè il valore del ragazzo e la sua appetibilità sul mercato dei top player salgono continuamente. Alla dirigenza nerazzurra il compito (arduo) di resistere ad ogni tentazione e continuare a rafforzare la squadra partendo dai due giocatori simbolo, Icardi e Skriniar, per l’appunto.
Fonte Daily Mail

Inter Dipendenza è fonte ufficiale di Google News. Rimani aggiornato, seguici qui

Tacconi e Nesti, accordo fatto: volo pagato, ma in seconda classe

Arsenal, infortunio shock per Welbeck: serve l’ossigeno. Immagine terribile