Credit @imagephotoagency

Real Juve, Busacca risponde a Buffon. L’ex arbitro svizzero non ha gradito il…

Real Juve, il capo del dipartimento arbitri Fifa risponde a Buffon

Il dopo Real Juve non è ancora finito, nonostante il match di Champions League si sia concluso da quasi una settimana. Nella giornata odierna è toccato all’ex arbitro internazionale Massimo Busacca rispondere alle critiche di Buffon. Intervistato da Premium Sport, il capo del dipartimento arbitri Fifa si è soffermato sull’episodio accaduto a Madrid.

L’ex arbitro svizzero ha così commentato: “Nella mia carriera ho sempre dovuto prendere delle decisioni in una frazione di secondo e in meno di un secondo. Non ho mai avuto tempo di pensare a dov’ero e a quello che era successo prima. Il mestiere dell’arbitro è uno dei pochi in cui c’è bisogno di decidere in così poco tempo, non si può pensare a tante cose. E’ come per i portieri: devi parare con l’istinto, senza pensarci. Per noi è uguale”.

Busacca paragona l’arbitro al portiere, con una caratteristica che hanno in comune: l’istinto. Queste le sue parole: “E’ un lavoro complicato, difficile, dobbiamo decidere a volte anche senza vedere, un grande arbitro deve basarsi sul suo istinto naturale. Chiaramente, se avessimo a disposizione dieci minuti potremmo anche pensare ad altre cose. Neanche un medico decide quello che deve fare in meno di un secondo”.

Massimo Busacca è stato arbitro internazionale dal 1° gennaio 1999 al 13 luglio 2011. Successivamente, dal 1° agosto 2011, è stato nominato capo del dipartimento arbitrale Fifa.

Inter, Severgnini: “Ecco cosa ho spiegato a Steven Zhang”

Se l’Inter spende 3 milioni, la Juve 42 ed il Milan 21 chi ha ragione?