TS - Icardi, due segnali importanti dalla Juventus: non solo la 9 libera

Tuttosport, in edicola stamane, dedica ampio spazio alla probabile trattativa che potrebbe portare Mauro Icardi alla Juventus.
20.07.2019 09:35 di Giovanni Ragosa   Vedi letture
Fonte: TuttoSport

Tuttosport, in edicola stamane, dedica ampio spazio alla probabile trattativa che potrebbe portare Mauro Icardi alla Juventus. Tutto ruota intorno alla scelta di non dare la maglia numero 9 a Gonzalo Higuain per la tournée in Asia dei bianconeri.

Per il quotidiano è un chiaro messaggio a Mauro Icardi: "È una conferma visibile di come il Pipita non sia il 9, inteso come ruolo, previsto nella prossima Juventus. Non è ufficialmente «fuori dal progetto», e la citazione non è casuale: fin dal primo giorno di ritiro si è allenato con la squadra svolgendo con i compagni (con i quali il rapporto è ottimo) tutte le fasi del lavoro, da quello fisico a quello tattico (altro riferimento non casuale), e in Asia scenderà regolarmente in campo.

Sarà interessante vedere se lo farà dal primo minuto o a partita in corso, il che potrebbe rappresentare un ulteriore indizio, ma il cambio di numero è già abbastanza eloquente: la Juve 2019-20 è stata pensata senza Higuain. Non a caso la società bianconera avrebbe già un’intesa per cederlo alla Roma, se il club giallorosso riuscisse a convincerlo a trasferirsi nella capitale. Opera già iniziata dal tecnico Paulo Fonseca, finora senza risultati, e che sarà ripresa al ritorno dei bianconeri dall’Oriente. 

Il cambio di numero di Higuain però offre anche altri risvolti interessanti. Il 9, infatti, non è stato assegnato. E qui arriviamo alla citazione e al riferimento non casuali di prima: a un centravanti «fuori dal progetto», che per un po’ si è allenato con i compagni ma senza svolgere il lavoro tattico e che per giunta non li ha seguiti nella tournée in Asia. Mauro Icardi, ovviamente, che indossa il 9 dal 2013 e ne ha fatto un simbolo con la sigla MI9, in stile CR7.

L’interista è rimasto ad allenarsi ad Appiano Gentile, lasciato ieri dopo la seduta mattutina per raggiungere Wanda Nara e i figli a Ibiza nel weekend, prima di tornare ad allenarsi a Milano lunedì. Situazione non ideale, che il ventiseienne attaccante non ha voluto commentare ieri, intercettato da Sportmediaset proprio poco prima di salire sull’aereo. Situazione non ideale neppure per Antonio Conte, che non ha mancato di sottolinearlo ieri: "Soprattutto in uscita siamo in ritardo, qui non è uscito nessuno".

Un ritardo, e una fretta da parte del suo ex tecnico nello sfoltire il gruppo, che la Juventus ha tutta l’intenzione di sfruttare: è la sola squadra in cui Icardi accetterebbe di trasferirsi tra quelle interessate a lui (anche se il Napoli cerca con insistenza di convincerlo) e sta aspettando di cedere Higuain e di poter affondare il colpo dalla miglior posizione possibile nei confronti dell’Inter. Quel numero 9 libero è un messaggio doppio: di distacco per Higuain, di rassicurazione per Icardi".