Tra il Parma ed il rinnovo: è l'ora di Lautaro Martinez (GdS)

Inter, con l'assenza di Lukaku il peso dell'attacco è sulle spalle di Lautaro Martinez. Per il rinnovo le parti sono molto vicine.
31.10.2020 09:00 di Riccardo Cisilino   Vedi letture
Fonte: Gazzetta dello Sport

Tra il Parma ed il rinnovo: è l'ora di Lautaro Martinez. Ebbene sì per sfatare il tabù degli emiliani (una vittoria in casa manca dall'aprile 2013), i nerazzurri si affidano al loro numero 10, vista anche l'assenza di Lukaku. Proprio la mancanza del belga viene messa in evidenza dall'edizione della Gazzetta dello Sport, che specifica come quella di oggi sembri davvero una vera prova del nove per il Toro, chiamato a guidare l’attacco nerazzurro con un carico enorme di responsabilità - vista anche l'assenza della terza punta Sanchez - per l'argentino visto anche il periodo delicato riguardante le ultime prestazioni fornite.

Proprio il quotidiano parla di: "Una bella sfida per l’argentino, proprio alla vigilia di un mese chiave per il suo rinnovo con i nerazzurri. L’Inter infatti ha fretta di sedersi a un tavolo con l’entourage del Toro per trovare un’intesa sul prolungamento del contratto dell’attaccante". Non solo quindi il match di oggi pomeriggio, ma anche la questione rinnovo in ballo: "L'argentino vorrebbe un trattamento da top player anche per eliminare la clausola rescissoria da 111 milioni che in estate ha avuto una funzione di uno scudo per il club".

Ad oggi l'ex Racing, ex club anche del Principe Milito, guadagna intorno ai 2,5 milioni a stagione e vorrebbe raddoppiare il suo ingaggio: "Le parti sono in contatto da tempo, ma è adesso che inizia davvero la partita per il nuovo contratto". La certezza è che c’è la voglia di tutti di proseguire insieme, come riporta la rosea in conclusione: "Lautaro sa che l’Inter è un top club che può garantirgli la ribalta Internazionale e un ruolo da protagonista che altrove dovrebbe conquistarsi col tempo. Dalla loro parte poi  Zhang, Marotta e Ausilio sanno di avere in casa un attaccante destinato ad entrare presto nell’elite del calcio mondiale". Fumata bianca? Molto probabile.