Times - Mourinho spiazzante: "Italia? Se chiamasse una rivale..."

L'ex mister nerazzurro - da sempre legato all'Inter - ha rilasciato un'intervista nella quale ha rivelato un qualcosa di spiazzante.
02.05.2021 11:00 di Riccardo Cisilino   Vedi letture
Fonte: Times

Josè Mourinho si sa, ha sempre fatto parlare di sè nel ben o nel male. Come si suol dire: o lo ami o lo odi. I tifosi nerazzurri lo hanno amato sin dai primi istanti che varcò la soglia della Pinetina e grazie a lui si entrò nella storia del calcio mondiale riuscendo a centrare uno storico traguardo: il Triplete. Ora il vate di Setúbal è senza squadra, dopo l'esonero dal Tottenham, e sta attendendo una chiamata.

In merito a questo punto, in una sua intervista rilasciata al Times, l'ex tecnico nerazzurro ha fatto una rivelazione da lasciare spiazzati tutti i tifosi nerazzurri che lo portano ancora nel cuore: "Con l'Inter ho vinto tutto, c'è un affetto speciale. Ma se un giorno dovessi andare in Italia e allenare una società rivale, non ci penserei due volte".

Queste la parole, mai banali, del portoghese che sulla scia di altri top manager - nonostante legati a dei colori per ciò che sono riusciti a compiere - decidono di sedersi su un'altra panchina. Si pensi solo ad Antonio Conte che dalla sponda bianconera, dopo un passaggio in Inghilterra ed in Nazionale, è approdato in nerazzurro: sono professionisti. Infatti poi lo Special One ha precisato: "Ho questo modo professionale di guardare alle cose, e mi sento bene con me stesso". Ora, non resta che attendere il futuro e capire se Josè entrerà nuovamente al Meazza da... rivale.